A Milano al via gli incentivi per i taxi eco-sostenibili

di Claudio Riccardi del 12 marzo 2013

Tra le strade di Milano, il numero di taxi ecologici o ibridi è passato dai 300 del 2005 ai circa 1.600 del 2012. Un bel balzo in avanti. Ma il Comune non vuole fermarsi e nei giorni scorsi ha stanziato un contributo di 500.000 euro per i taxisti che intendano acquistare un veicolo eco-friendly o quantomeno intendano operare degli interventi per una conversione a GPL o metano.

Nello specifico, gli incentivi si suddividono così: 1.500 euro per la sostituzione di un auto a benzina o diesel con una vettura elettrica, ibrida/elettrica, a GPL o a metano, classificata almeno come Euro 5;  sono 1.000 euro per acquistare nuove auto elettriche, ibrido elettriche, GPL o metano che vada a sostituirne un’altra elettrica o comunque dello stesso tipo; 750 euro per i proprietari di veicoli Euro 3 o Euro 4 che installano un impianto GPL o metano.

SCOPRI IL NUOVO LISTINO 2013: Auto ibride 2013,: il listino completo

Per quanto riguarda i veicoli nuovi, il bando del capoluogo meneghino specifica che potranno usufruire del contributo quelli immatricolati tra l’1 gennaio e il 31 dicembre 2012. Tra i beneficiari del compenso (500 euro) anche 20 taxi, immatricolati tra l’1 gennaio e il 30 settembre 2013,  che dovranno inoltre essere usufruibili anche dalle persone con disabilità. Le valutazioni del caso verranno eseguite da una Commissione.

Speriamo in una Milano sempre più impegnata nella battaglia per un’aria più pulita.

LEGGI ANCHE: Auto a metano 2013: il listino completo

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *