A Tokyo una casa verticale con serra incorporata ad ogni piano

di Roberta Razzano del 20 giugno 2013

La ricerca dell’ecocompatibilità nell’edilizia è uno dei temi più stimolanti dell’ultimo ventennio; costruire nel pieno rispetto della natura mantenendo standard molto alti di comfort e design è una sfida in cui molti architetti si imbattono e che, sempre più spesso, è vinta.

Guarda le foto

Dallo sfruttamento di materiali riciclati all’utilizzo di fonti energetiche alternative, ogni espediente viene escogitato pur di sgravare il nostro ecosistema dai rifiuti di ogni tipo; proviamo ad immaginare quindi cosa succede quando si deve creare un edificio ex-novo.

Ci sono molti esempi di costruzioni alternative, ma in pochi casi sono equiparabili all’ultima creazione dell’architetto Ryue Nishizawa, vincitore nel 2010 del premio Pritzker,  un vero visionario per quanto riguarda le strutture green.

La sua ultima creazione è a Tokyo, una delle metropoli più caotiche del mondo, dove, tra palazzi ultra moderni, si può osservare una palazzina di tre piani la cui superficie di base è di appena 8 metri per 4.
Osservandola attentamente, la cosa che stupisce non sono certo le dimensioni, quanto il fatto che sembra un piccolo giardino verticale; nessun muro in cemento, infatti, sostiene la costruzione che è sostanzialmente fatta di pareti di vetro e strutture in plexiglass.

SCOPRI ANCHE: Tokyo: spettacolari orti urbani portano la campagna in città

La sovrabbondanza di verde deriva dunque dalla trasparenza che permette di dare uno sguardo all’interno dell’edificio che funge da serra per ogni piano.
Quando si attraversa la soglia di questa stravagante casa la sensazione di essere entrati in un giardino diviene ancora più forte, grazie ad uno strato di terriccio che ricopre tutto il piano terra che ospita la cucina e  il soggiorno; da qui, tramite una scala in acciaio, si accede alla camera da letto del primo piano.

Al secondo piano troviamo un’altra camera da letto ed il bagno, mentre al terzo c’è una terrazza che, in qualunque momento,  potrebbe essere reinventata come stanza per gli ospiti o ripostiglio. Il tetto è stato sfruttato come base per gli impianti di climatizzazione, così da non togliere spazio alle stanze dagli spazi già ridotti.

L’arredamento interno è davvero spartano, con panchine in cemento e poco altro, ma ha ugualmente appassionato la coppia di professionisti che ha commissionato questo lavoro per avere uno spazio da condividere vicino ai loro uffici.

casa con serra a Tokyo

Clicca sull’immagine per vedere le altre foto

In una città come Tokyo, dove si lavora per più di 10 ore al giorno, la ricerca di un luogo dove scaricare lo stress e isolarsi dal caos per ritrovare un po’ d’armonia diviene ogni giorno più impellente, non stupisce quindi che si arrivi “al meraviglioso eccesso” di desiderare svegliarsi immersi nel verde.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *