Acufene: che cos’è e come può essere curato

di La Ica del 25 novembre 2016

A soffrire di acufene sono circa 17 persone su 100. Ad esserne colpiti sono soprattutto operai ma anche musicisti. Alcuni esempi? Chris Martin e Pete Townshend. Qui vi diciamo come trattarlo con rimedi fai-da-te.

Acufene, che cos’è di preciso, innanzitutto? Vediamo di cosa si tratta e successivamente passiamo in rassegna le cure utili.

Acufene cos’è

L’acufene o tinnitus è un disturbo fastidioso che si presenta sotto forma di fischi, ronzii, fruscii nelle orecchie. Può intaccare anche entrambi i canali uditivi e può essere il sintomo di un problema più grave che interessa cervello e cuore.

In generale, l’acufene colpisce chi è esposto, costantemente, a rumori eccessivamente forti, come operai edili e musicisti.

Ma può anche essere provocato dal passare dell’età, da carenze vitaminiche e da scarsa igiene dell’orecchio.

Per stabilire qual è la causa dell’acufene, è necessario andare dal dottore, e sottoporsi, eventualmente, a degli esami specialistici.

Ti ricordiamo anche Come rimuovere il tappo di cerume

Acufene rimedi naturali

Se la causa dell’acufene è il cerume, sarà sufficiente scioglierlo con dell’olio minerale o olio di glicerina. L’aceto di mele è piuttosto efficace nel combattere le infezioni. Mescola 2 cucchiaini ad un bicchiere d’acqua e aggiungi un po’ di miele. Bevi il composto per 2-3 volte al giorno.

L’olio di senape migliora la circolazione sanguigna e dunque le funzionalità dell’orecchio, inoltre ammorbidisce il cerume, facilitandone la rimozione. Scaldane un po’ al microonde e applica qualche goccia direttamente nell’orecchio.

olio-minerale-per-acufene

Per eliminare il cerume, aiutati con dell’olio minerale, di glicerina o con l’olio di senape.

Lascia che l’olio agisca per 5-10 minuti, poi inclina la testa dal lato opposto per drenarlo. Rimuovi il cerume. Ripeti il procedimento per un paio di giorni minimo.

Alcuni pazienti hanno dichiarati di provare sollievo dall’acufene, grazie al Ginkgo Biloba. Un’erba cinese ad azione anti-infiammatoria e antimicotica, che, negli adulti, non presenta controindicazioni. È necessario assumerlo 3-4 volte al giorno per almeno 6 settimane.

Passaggi nasali ostruiti possono essere la causa dell’acufene. Per liberarli, serviti di una soluzione salina casalinga, utile anche in caso di sinusite. Unisci un cucchiaino di sale e uno di glicerina a due tazze d’acqua calda. Versa il miscuglio in un flacone spray pensato per il naso.

frutta-secca-zinco

La frutta secca è l’alimento che più di altri contiene zinco. Assieme a ostriche, cacao, carne di manzo e semi di zucca. Aggiungila alla tua dieta per alleviare i disturbi causati dall’acufene

Ti basterà spruzzare la sostanza all’interno di ogni narice, fino a quando non la sentirai colare in gola. Se necessario, inietta il prodotto anche direttamente nella gola. Continua la cura per 3 volte al dì e comunque fino a che il naso non sarà pulito.

Ti suggeriamo di leggere anche Lavaggi nasali: benefici e come farli

Acufene consigli

L’acufene potrebbe essere causa di una carenza di zinco. Alcuni farmaci possono peggiorare questo disturbo. Un esempio sono gli anti-tumorali, gli antibiotici, i diuretici, gli anti-depressivi e persino l’aspirina.

Se si vuole provare sollievo dall’acufene, è imperativo smettere di fumare. Anche caffeina, alcol, cibi molto zuccherati e grassi sembrano agire negativamente sul tinnitus.

white-noise-app

Sui marketplace per mobile sono presenti diverse app, anche gratuite, per la diffusione del white noise. Un rumore capace di rilassare e alleviare dal disturbo del tinnitus

App mobili e apparecchi acustici possono aiutare a diminuire il fastidio, tramite la diffusione del cosiddetto white noise o rumore bianco, che oltretutto, facilita il rilassamento ed il sonno.

Da ultimo, esistono esercizi capaci di distrarre la percezione inconscia e dunque diminuire il ronzìo, come le terapie sonico-vibrazionali e trattamenti di medicina alternativa come la pranoterapia.

Potrebbe interessarti anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *