Al via la settimana della mobilità sostenibile 2013

di Claudia Raganà del 18 settembre 2013

E’ partita ieri la settimana dedicata alla mobilità sostenibile, l’annuale appuntamento che dal 16 al 22 settembre riunisce paesi dell’Unione Europea e non, allo scopo di promuovere e diffondere sempre più la cultura del muoversi green tra gli abitanti delle proprie città.

L’iniziativa è nata nel 2002 e la sua popolarità è cresciuta e si è diffusa anche oltreoceano, al punto che, per questa edizione 2013, si prevede la partecipazione di oltre 2.000 città in 43 diverse nazioni, per sensibilizzare nei confronti della qualità dell’aria.
L’Italia conta 117 città iscritte al programma ed impegnate in varie iniziative nei rispettivi territori urbani.

PER CAMBIARE LA SITUAZIONE ATTUALE:Italia bocciata all’esame della mobilità sostenibile

La campagna 2013 si prefigge l’obiettivo di accrescere la consapevolezza dell’impatto che i trasporti hanno sulla qualità dell’aria e di incoraggiare i cittadini ad assumersi l’impegno di cambiare le proprie abitudini di mobilità quotidiana. Sono piccoli cambiamenti che bisognerebbe adottare, come usare la bici o i mezzi di trasporto o camminare per coprire i propri spostamenti quotidiani, invece di persistere nell’uso dell’auto, anche per brevi tragitti.

In alcuni territori l’assetto urbanistico è tale per cui è difficile spostarsi senza l’auto ma per chi vive in città o in zone densamente abitate (pensiamo alle periferie e all’hinterland di grandi metropoli) è decisamente più facile avere a disposizione una buona rete di mezzi pubblici e servizi di car sharing e car pooling anche privati che ci aiuterebbero a rinunciare al nostro veicolo privato. Inoltre, treno e bici sono altri due mezzi ‘a basso impatto ambientale’ da privilegiare sempre di più anche per le nostre vacanze.

 SCOPRI TUTTI I SERVIZI DI CAR SHARING:

Scopo delle istituzioni che parteciperanno a questa grande iniziativa, è proprio quello di costruire una nuova coscienza sociale, improntata al rispetto e alla tutela dell’ambiente in cui viviamo, dell’aria che respiriamo, iniziando proprio dal cambiare il nostro modo di relazionarci con il concetto di sostenibilità.

Per saperne di più: European Mobility Week

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *