Cosa c’è di naturale in una pizza che si conserva 3 anni…

di Giuseppe Stilo del 27 febbraio 2014

Per i soldati americani rappresenta il cibo più desiderato, ma era impossibile, fino ad ora, trovarla e consumarla in zone di guerra. Stiamo parlando della pizza naturalmente, uno dei piatti più apprezzati al mondo.

Dopo anni di esperimenti però alcuni ricercatori di un laboratorio militare del Massachussets sono riusciti a creare una pizza che si può conservatore fino a tre anni a temperatura ambiente, senza neanche bisogno di frigoriferi e congelatori.

I militari statunitensi la considerano il “Santo Graal del cibo“, che potrà rifocillare i soldati nelle zone più difficili da raggiungere e in missioni pericolose, sostituendo le razioni in scatola che i soldati consumano durante questo tipo di missioni. Secondo i vertici militari è un ottimo boost per l’umore dei militari in questi casi.

LEGGI ANCHE: Attenzione alla data! come si devono leggere le scadenze dei cibi freschi

Ma come fa questa pizza a conservarsi così a lungo senza ammuffire? Uno degli scienziati che l’hanno creata spiega che ci sono voluti ben 3 anni di prove per arrivare alla ricetta perfetta. Il problema era dato principalmente dalla mozzarella e dal pomodoro che, in condizioni normali, penetrano nella pasta causando la produzione di muffe e batteri, e rendono la pizza immangiabile.

Ma splamando la base con un particolare sciroppo di glucosio modificato, si è reso quest’ultima impermeabile all’ammuffimento, bloccando di fatto il processo di degenerazione della pizza, che così può conservarsi per lungo tempo inalterata.

Il portavoce del laboratorio militare ha espresso molto entusiamo per la nuova scoperta: “Spesso, quando sei stanco e hai fame, e ti trovi in territori devastati dalla guerra, avere un pasto e che si ama tanto mangiare a casa, è ciò che serve per risollevare il morale“.

TI POTREBBE INTERESSARE: Come conservare i cibi freschi senza frigo

L’unico problema – secondo i militari – consiste nella temperatura. Sebbene la ricetta riproduca il sapore della pizza, rimane il problema che si deve gustare a temperatura ambiente e non calda, come siamo abituati.

Noi di problemi ne vediamo molti altri, a cominciare dalle sostanze chimiche che devono essere stati utilizzate per creare un simile ‘mostro’ e che non ne fanno certo un prodotto salutare…

Siamo sicuri che però i soldati, quando si troveranno a casa con le loro famiglie, preferiranno sempre mangiare una normale pizza appena sfornata!

A proposito di pizza, ecco tutte le nostre ricette per fare la pizza a casa:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *