Alimenti ricchi di rame: eccovi i 10 cibi più ricchi di questo prezioso minerale

di Claudia Raganà del 22 marzo 2016

Alimenti ricchi di rame: scopriamo insieme quali sono i cibi più ricchi di rame e tutti i benefici per la salute

Alimenti ricchi di rame: tra i minerali essenziali per far funzionare correttamente le nostre funzioni vitali, non poteva mancare il rame.
Questo minerale ha, tra i molteplici ruoli che riveste, quello fondamentale di  favorire, assieme al ferro, la formazione di emoglobina, la proteina che veicola l’ossigeno ai tessuti, attraverso il sangue.

Assieme allo zinco, invece, il rame è responsabile del corretto metabolismo energetico delle cellule e della formazione dei tessuti.
Alla luce di ciò, è importante che il nostro corpo riceva quotidianamente il fabbisogno di rame necessario a mantenere attivi e funzionanti tutti i processi vitali.

10 alimenti ricchi di rame

Scopriamo quali sono i 10 alimenti in cui è possibile trovare ottime quantità di rame (le quantità di rame indicate, sono da intendersi per 100g di alimento).

  • Orzo perlatoContiene 0,42mg di rame ed è un ottimo alimento da utilizzare in alternativa a riso o pasta, per la preparazione di zuppe, sformati, insalate.
Alimenti ricchi di rame - orzo

Alimenti ricchi di rame: orzo perlato

  • Crusca di avenaIdeale per combattere la stanchezza e lo stress, l’avena garantisce un apporto di 0,4mg di rame. La sua grande versatilità in cucina ne consente gli utilizzi più disparati, sotto forma di farina, chicchi o fiocchi.
Alimenti ricchi di rame - avena

Alimenti ricchi di rame: crusca di avena

  • Germe di granoContiene 0,41mg di rame e, solitamente venduto a scaglie, è ottimo come ingrediente aggiuntivo nelle insalate, macedonie, yogurt o su portate principali, quali pasta, legumi o pesce. E’ importante fare attenzione a non cuocerlo, per preservarne tutti i principi nutritivi.
germe di grano

A proposito di Alimenti ricchi di rame, ecco il germe di grano

  • NociHanno un contenuto di sali minerali estremamente importante, in particolare possiedono 1,6mg di rame. Possono essere consumate in mille modi, come spuntino o come frutta di accompagnamento per yogurt, insalate, macedonie, pane e pizza. Sono uno degli alimenti più versatili in cucina, oltre che un’ottima fonte di minerali per l’organismo.
noci

Le noci, Alimenti ricchi di rame

  •  NoccioleContengono 1,73 mg di rame e sono anche loro un jolly da giocare in tantissimi piatti. Possiamo mangiarle così al naturale, come qualunque tipo di frutta secca, oppure utilizzarle per dare sapore ed arricchire altre preparazioni, come pane, pasta, sughi di pesto, insalate, panatura di carne o pesce.
nocciole

Anche le nocciola fanno parte degli Alimenti ricchi di rame

  • Arachidi. 100g di arachidi (sia al naturale, sia tostate) contengono 0,67mg di rame. Il loro utilizzo in cucina è analogo a quello di noci e nocciole, sposandosi molto bene con tantissimi alimenti. A proposito, ecco la ricetta per la Nutella fatta in casa.

arachidi

  • Cacao. Questa spezia è sicuramente la più amata dai golosi. Lo conosciamo perché senza il cacao non esisterebbe la gustosa cioccolata, ma in realtà sono numerosi gli usi che se ne possono fare in cucina, anche grazie al suo sapore amaro che lo rende piuttosto versatile. Si può aggiungere del cacao al pane o alla pasta fatti in casa, oppure come aroma nelle bevande vegetali e nel caffè. Se scegliamo una miscela che non abbia subito processi di torrefazione troppo estremi, possiamo garantire al nostro organismo un ottimo apporto di minerali, tra cui 3,8mg di rame.

cacao

  • Molluschi. Con circa 1mg di rame ed una vasta scelta di alimenti (cozze, vongole, seppie, ostriche, ecc.), i molluschi hanno una buona riserva di minerali e possono essere consumati da adulti e bambini, grazie all’assenza di spine e alla facilità con cui possono essere masticati.

frutti mare

  • Avocado0,19 mg di rame e moltissimi omega-3, utili ad abbassare il colesterolo. Ma non è finita qui: l’avocado è anche ricco di Vitamina E, betacarotene e potassio.

avocado

  • Uvetta. E’ un ottimo frutto di accompagnamento per altri alimenti, come lo yogurt o la macedonia, ma anche verdure, legumi e cereali. Consumata da sola come merenda, l’uvetta è in grado di garantire la giusta energia all’organismo, evitando picchi di insulina.

uvetta

Eccovi altri approfondimenti legati alla sana alimentazione:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *