Alopecia: i rimedi naturali ed una corretta alimentazione

di Claudia Raganà del 11 gennaio 2016

Per chi soffre di alopecia i rimedi naturali sono pochi ma un aiuto può arrivare dall’alimentazione, anche a scopo preventivo e dagli oli essenziali dagli effetti astringenti e antinfiammatori. Vediamo cos’è più efficace.

La caduta dei capelli, che in medicina è chiamata alopecia, è un fenomeno che coinvolge la diminuzione dello spessore e della forza del capello, e la loro foltezza, portando progressivamente alla calvizie. Insorge a qualsiasi età e dipende da svariati fattori, e può interessare sia le donne che gli uomini. Il termine deriva dal greco ‘alopex‘ che significa volpe, animale che perde il pelo 2 volte in un anno.

Tuttavia, quando parliamo di alopecia bisogna ricordare che ne esiste una reversibile, riguarda una determinata zona della testa ed è comune a uomini e donne, ma dura solo per brevi periodi: si tratta della alopecia telogenica. La forma più conosciuta, quella che riguarda principalmente gli uomini, in qualunque periodo dell’età adulta, è irreversibile, e coinvolge tutto il cuoio capelluto, è detta alopecia androgenica.

Leggete anche la nostra guida su come nascondere i capelli bianchi con metodi naturali

Alopecia: le cause

Le cause scatenanti sono molteplici, non necessariamente patologiche, ma da analizzare caso per caso. Dobbiamo tenere presente che perdere parte della propria chioma quotidianamente è un processo naturale, che porta alla rigenerazione dei capelli, proprio come avviene per il manto peloso di numerosi mammiferi. E anche con l’età è fisiologico che i follicoli piliferi della fronte e dell tempie vadano incontro ad un processo di assottigliamento.

Tuttavia nell’alopecia i follicoli piliferi rimangono numericamente gli stessi ma diminuisce la qualità del capelli, che diventare come i peli, sottili e morbidi.

L’alopecia androgenica sembra avere una correlazione genetica, accompagnata da trisomia 21, ma tra le possibili cause ci sono reazioni autoimmuni e basse difese immunitarie; l’alopecia telogenica temporanea, invece, sembra essere la conseguenza di fattori emotivi, stress e traumi, nonché reazioni ormonali  – specialmente ad alti livelli di ormoni maschili come il diidrotestosterone – e alimentari; in particolare, l’alimentazione ha un’incidenza molto forte e per questo curare cosa mangiamo, diventa ancora più importante. E’ noto infatti che la carenza di proteine, vitamine o minerali, per via di diete troppo restrittive, porti alla caduta dei capelli.

Suggerimento: potrebbero interessarvi anche i nostri consigli sulla Cura dei capelli

Alopecia: i rimedi farmacologici

Per risolvere temporaneamente e solo nelle fasi iniziali l’alopecia ci sono dei farmaci in crema a base di minoxidil, che vanno presi per almeno 3-6 mesi e quando la calvizie androgenetica si trova ancora in uno stadio intermedio; in una fase avanzata solo la micro-chirurgica dei bulbi piliferi (sia l’autotrapianto di capelli che il rinfoltimento) possono risolvere il problema, fermo restando che non si tornerà mai più alla bellezza di una chioma sana e folta.

Alopecia: i rimedi naturali ed una corretta alimentazione

Alopecia: i rimedi naturali ed una corretta alimentazione

Alopecia: i rimedi naturali

Per quanto riguarda l’alopecia telogenica, poiché è un fenomeno temporaneo, si può intervenire sia con sostanze fitoterapiche che con la dieta. E’ importante sapere che quando si interrompe il trattamento erboristico, l’alopecia può ritornare perché tali rimedi non bloccano l’enzima che causa la caduta del capello. Integratori a base di semi di zucca assunti per bocca completano l’azione fitoterapica diretta sul cuoio capelluto.

L’efficacia dei rimedi naturali per l’alopecia è legata all’azione astringente, che regola la produzione di sebo del bulbo pilifero, sebo che può ‘soffocare’ il capello e favorire infiammazioni locali; inoltre donano elasticità alla cute e stimolano il microcircolo, aumentando l’irrorazione sanguigna del bulbo e disinfettano la cute.

In genere sono sufficienti 2-3 gocce di olio essenziale da frizionare sui capelli fino all’assorbimento, massaggiando bene, per aumentare l’irrorazione sanguigna. I più efficaci sono:

  • Orticaricca di principi azotati, aminoacidi, tannini, sali minerali ed acidi organici; ha un’azione esfoliante e antiandrogena.
  • Rosmarino: l’olio essenziale dona una sensazione di freschezza, rallenta la degenerazione del tessuto e favorisce l’irrorazione sanguigna della cute attorno ai bulbi.
  • Timo: l’olio essenziale, grazie ai principi attivi come timolo, linalolo, ha un’efficace azione antibatterica e balsamica, che irrita il bulbo pilifero e lo stimola.
  • Bardana: nota per le sue azioni antibatterica e seboregolatrice l’olio della radice di bardana è efficace contro l’alopecia.
  • Saponaria: applicata sul capello non produce molta schiuma ma diminuisce il sebo superficiale.
  • Peperoncino: migliora l’irrorazione del cuoio capelluto provocando un’infiammazione.
  • Noce: grazie al suo principio attivo, lo juglone, ai tannini, e alla vitamina A e B, ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche  ed astringenti aiuta in caso di prurito e desquamazione.
  • Olmo: i suoi tannini proprietà astringente ed antinfiammatorie.

Tutti questi rimedi naturali hanno un’azione locale che aiuta ad attenuare il processo – peraltro inarrestabile – dell’alopecia e la progressiva perdita dei capelli.

Alopecia: i rimedi naturali ed una corretta alimentazione

Alopecia: i rimedi naturali ed una corretta alimentazione

Alopecia: la dieta per limitare la caduta dei capelli

I capelli sono composti principalmente da cheratina, una proteina a sua volta formata da due aminoacidi, cistina e lisina. Queste sostanze, si trovano in buone quantità in cibi quali pesce, carne rossa, formaggio e uova. Le proteine sono un apporto fondamentale per una vita sana del capello, coadiuvate anche da vitamine quali A, B, E. Vediamo quali cibi è più opportuno consumare se si vuole mantenere i propri capelli sani.

E’ importante sapere che però l‘alimentazione è solo uno dei fattori che influiscono sulla salute del nostro cuoio capelluto e sicuramente non è la panacea per tutte le possibili cause di caduta precoce dei capelli; tuttavia l’abitudine a prenderci cura del nostro organismo già da quando siamo a tavola, può essere un’arma di successo per mantenere in salute tutto il nostro corpo.

Pesce

La sua principale caratteristica è la ricchezza di Omega 3, antiossidante che contrasta l’invecchiamento delle cellule. Il pesce azzurro (sgombro, acciughe, sarde, ecc.) è sicuramente da preferire per garantire un apporto importante di proteine per la nostra chioma.

Carne rossa (magra)

Le sue elevate quantità di zolfo e ferro migliorano la circolazione sanguigna, garantendo un miglior funzionamento anche dei bulbi dei capelli. E’ possibile consumare cibi alternativi alla carne rossa, se si sta seguendo una dieta vegetariana / vegana o più salutista, come i legumi.

Legumi

Grazie alla loro ricchezza di ferro, zinco, biotina e proteine, aiutano a rafforzare il cuoio capelluto, prevenendo o rallentando la caduta. In particolare, la soja sarebbe in grado di contrastare la produzione eccessiva di testosterone (responsabile della caduta), grazie all’apporto di fitoestrogeni in grado di bilanciare l’incidenza del testosterone sulla rigenerazione dei capelli.

Formaggi

Formaggi e latticini in generale, sono ricchi di vitamine, aminoacidi e oligo-elementi, che rafforzano i capelli e ne impediscono la caduta.

Uova

Il loro alto contenuto di proteine e biotine, facilita la produzione di cheratina e di zolfo, che agevolano la circolazione sanguigna e garantiscono che i bulbi piliferi siano correttamente irrorati.

Verdura (in foglie)

L’oro verde è una fonte inesauribile di elementi vitali per l’organismo umano. Nello specifico, le vitamine A e C in essa contenute, garantiscono la corretta produzione di sebo, una sostanza oleosa sprigionata dai follicoli piliferi, che aiuta la naturale crescita dei capelli. Senza delle quantità regolari di sebo, i follicoli si seccherebbero e il capello finirebbe per cadere. Tra le verdure da preferire: spinaci, broccoli, bietole.

Frutta secca

Oltre agli omega 3, un altro importantissimo elemento contenuto nella frutta secca è il selenio. Questo, infatti, contrasta i danni prodotti alle cellule dai radicali liberi. Le noci, in particolare, sono ricche di selenio e Omega 3.

Sempre a proposito di capelli e cura naturali, ecco altri approfondimenti da leggere:

Se ti interessano i rimedi naturali contro l’alopecia e vorresti leggere dei libri che danno consigli per contrastare la caduta dei capelli e mantenerli in salute, ecco qui:

Keplin - Integratore per rinforzare Capelli e Unghie
Per combattere il trofismo dei tessuti, della cute e dei suoi annessi, quali ad esempio capelli ed unghie
€ 15
Gellule - 45
con L-cistina e Acido Pantotenico
€ 16.0001
BioKap Shampoo Capelli Grassi
Aiuta a normalizzare l’eccessiva secrezione sebacea, restituendo vitalità e leggerezza ai capelli.
€ 11
Lozione Rivitalizzante per Capelli
Contrasta la caduta dei capelli
€ 11.2
Olio per Capelli
Stimola la crescita dei capelli
€ 21
Capelli Sani
Rimedi efficaci contro la caduta e la fragilità dei capelli
€ 10.9
Prevenire e Contrastare la Caduta dei Capelli
€ 19.9
Mai più senza Capelli + CD Audio
Metodi naturali per combattere le calvizie maschile e femminile e per la ricrescita dei capelli
€ 19.7
Dizionario di Salute Naturale
Le risposte della scienza igienista – a ogni sintomo un rimedio
€ 16
Infuso Ortica Sacchetto - 50 g
Erbe per Infusi e Decotti
€ 6.93

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *