American bully: aspetto, carattere, allevamento e prezzi

di Alessia del 21 ottobre 2016

L’American bully si riconosce per la sua muscolatura possente e quasi buffa. Andiamo a scoprire chi è e quali sono le sue principali caratteristiche.

L’American bully, dal nome stesso, è un cane tutto americano. Appartiene alla categoria dei cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri.

È un cane di taglia media, ma non è riconosciuto nè dall’ENCI nè dall’ente FCI. Al contrario è ammesso dalle associazioni ABKC, UCA, EBKC, DRA, UKC e BBC.

Ecco cosa devi sapere sulle razze di cani più interessanti

American bully: storia della razza

Si tratta di un cane dalla storia relativamente recente, in quanto la prima apparizione avvenne solo nel 1990 in Virginia, California e Los Angeles.

Nato dall’incrocio tra l’American Pit Bull Terrier e l’American Staffordshire Terrier, l’obiettivo dei selezionatori era proprio quello di creare un nuovo cane da compagnia e da guardia, che unisse la forza alla gentilezza.

Inizialmente venne utilizzato anche per la cattura di maiali e bovini selvatici, per la guida del bestiame e durante le operazioni di caccia. Oggi è diffuso in tutta Europa e in Asia.

american bully aspetto

L’American bully si distingue con il suo corpo possente

American bully aspetto fisico

Descrivere le caratteristiche fisiche di una razza non riconosciuta è molto indicativo. In linea di massima possiamo dire che il maschio raggiunge un’altezza tra 46 e 53 cm, mentre la f 43 e 51 cm, quindi è di media statura.

Esistono in realtà anche due diverse varietà: quella pocket (dove il maschio misura dai 37 ai 43 cm) e quella XL (va dai 51 ai 57 cm).

Questo cane ha un aspetto compatto e tarchiato, con le spalle ben piazzate e larghe, ma non appare appesantito. Anche la struttura ossea è ben resistente. La coda è di lunghezza media e termina con una punta sottile.

Ecco anche altre utili informazioni sui cani:

La testa è molto grande, ma sempre proporzionata al resto del corpo. Il tartufo può essere di diversi colori e si presenta con narici molto ampie. Il muso è corto, le orecchie sono piccole e alte. Gli occhi sono distanti e sono ammessi vari colori.

Il pelo è liscio, folto, lucido, ma mantiene una certa rigidità. Questa razza presenta mantelli che variano dal bianco al nero, possono anche essere presenti delle macchie. 8-10 anni.

American bully versione pocket

American bully versione pocket

American bully carattere

Questa razza, nonostante l’aspetto massiccio, è in realtà molto affettuosa e docile con i suoi padroni e con gli altri cani. Sicuramente ha bisogno di molto movimento, essendo un cane pieno di vitalità ed energia.

Può vivere in appartamento, purchè gli venga concesso ogni giorno del sano divertimento all’aria aperta. Grazie a questo suo carattere dinamico, riporta molti successi nella Rally Obedience, nelle prove di agilità e nell’inseguimento.

Non è un cane dall’attaccamento morboso, ama giocare con i bambini e con gli adulti, ma non invade mai lo spazio del padrone. Sa essere molto ubbidiente.

Ha una propensione al coraggio e riesce a sopportare bene situazioni stressanti e dolore fisico, grazie al suo forte patrimonio genetico.

Un’altra razza recente non classificata dalla FCI: Boerboel

american byully carattere

L’American bully è in realtà molto tenero anche con i bimbi

American bully allevamento

È difficile trovare gli allevamenti di American bully, perchè non è una razza ufficiale e quindi questo ne riduce la diffusione. Quando si decide di adottare un cucciolo di questa razza è bene avere in mente che si dovrà essere molto fermi nell’educazione.

È fondamentale che socializzi da subito con altri cani e altre persone, favorendo così quella sua natura docile e socievole. Prendere un cane non addestrato e già adulto, è un’operazione abbastanza complessa e che porterà via molto tempo ed energie.

Quando vi recate dall’allevatore, controllate sempre che il cucciolo abbia superato i due mesi di vita e che sia stato regolarmente vaccinato e registrato all’anagrafe canina.

American bully versione xxl

American bully versione xl

American bully prezzo

Un’altra pecca della sua scarsa diffusione è il prezzo di vendita: in Italia si passa dai 700 euro ai 1.500 euro.

Se il cucciolo viene acquistato in America e risulta appartenere alla linea di sangue Gottiline o Daxline, bisogna calcolare una forte elevazione di prezzo: si parla di costi che superano i 2000 euro e arrivano fino a 4000.

Questo avviene perchè si tratta di linee genetiche molto pure che assicurano una certa standardizzazione dei caratteri morfologici.

E comunque, ricordiamo sempre: i canili sono pieni di cani bisognosi di cura e di affetto, ricordiamoci sempre che la prima opzione dovrebbe essere sempre quella di adottare un cane. Una soluzione, questa sì, che fa bene a tutti!

Scopri tutto sulle varie razze di cani da guardia e molossoidi:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *