Anche i ‘diavoli della Tasmania’ a rischio estinzione

di Elle del 4 luglio 2013

Quando si parla di ‘diavoli della Tasmania’ per molti è inevitabile associare l’immagine di Taz, il simpatico protagonista dei dei Looney Tunes, entrato nel nostro immaginario per le sue caratteristiche di irruenza e goffaggine.

Nella realtà questi esemplari rischiano oggi l’estinzione a causa di un tumore facciale che ne ha decimato molti. La sopravvivenza della specie è ulteriormente minacciata dalla costruzione di dieci miniere nella regione di Tarkine, l’unica rimasta immune dal tumore facciale che ha sterminato oltre l’80% degli esemplari.

La facilità del contagio è avvenuta a causa di una mancanza di variabilità genetica che ha resto il DNA di questi marsupiali incapace di difendersi contro l’aggressione del tumore.

E INVECE QUI… In Germania trasformano una vecchia miniera in un parco solare

Gli ambientalisti sono, quindi, sul piede di guerra visto il concreto rischio di estinzione di questi mammiferi messi in pericolo dalle miniere in progetto nella regione del Tarkine. Agli interessi ecologici si contrappongono quelli legati al lavoro e agli elevati tassi di disoccupazione in questa zona, che sarebbe risollevata economicamente dalle attività estrattive.

Difficile coniugare i due aspetti ma di fronte al pericolo concreto di perdere un’intera specie animale forse è il caso di trovare soluzioni alternative.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *