Anche il Governo Letta ama le trivellazioni?

di Luca Scialò del 5 ottobre 2013

Il Governo Letta non sembra molto differire da quello precedente guidato dal Professor Monti in tema di ambiente. Anche per quanto concerne le trivellazioni petrolifere vicino alle coste.

Con il decreto “contro le trivelle” non si fa altro che applicare l’art. 35 della Legge 83/2012, che ha riportato le piattaforme petrolifere vicino alle spiagge italiane. Con questo decreto il Governo amplia così le aree coinvolte dalle esplorazioni offshore, avvicinandosi alle Baleari e andando oltre l‘Isola di Malta.

LEGGI ANCHE: In Italia la corsa all’estrazione del petrolio non si è mai fermata

Se il procedimento principale al Mise è costituito da tre fasi distinte e separate, ogni fase deve rispettare la norma vigente al momento; ma c’è anche il rischio che lo spezzettamento di un procedimento unico in tre fasi costituisca l’ennesima violazione italiana della direttiva 85/337/Cee sulla valutazione dell’impatto ambientale.

Insomma, cambiano i governi ma si fa ancora poco sul fronte delle energie rinnovabili, preferendo di ricorrere all’oro nero dannoso per l’ambiente.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *