Arredamento: idee low cost per una casa sostenibile

di Eryeffe del 1 febbraio 2017

La spesa per l’arredamento domestico può essere contenuta grazie alle tante possibilità offerte dal web, dal riciclo creativo e dal mercato dell’usato. Ecco una guida completa con tutte le informazioni, i suggerimenti e i consigli pratici per arredare casa in modo green ed economico.

L’arredamento è una delle voci di costo che preoccupano maggiormente chi deve rinnovare o arredare ex-novo un’abitazione. Eppure, contenere le spese evitando di dilapidare i risparmi di una vita non è affatto un’impresa impossibile. Le strade da percorrere per arredare casa senza svuotarsi le tasche sono diverse e in molti casi consentono di abbracciare un modo di vivere la dimensione domestica decisamente più sostenibile, non solo per le proprie finanze ma anche per l’ambiente.

FOCUS: Riciclo creativo, guida completa con foto ed esempi

arredamento low cost

Se si pensa, ad esempio, al riciclo creativo di oggetti di recupero o alle tante opportunità offerte dal mondo dell’usato, le soluzioni per comprare oggetti di arredamento low-cost senza rinunciare allo stile ci sono, eccome! Per non parlare del web: internet brulica di siti e portali specializzati nella vendita diretta di mobili e complementi d’arredo d’occasione.

GUARDA: Un mobile per bici che arreda la casa

arredamento fai-da-te

Attraverso la rete, inoltre, è abbastanza semplice assicurarsi qualche pezzo di design a prezzi più che abbordabili. Basta cercare, avere un po’ di pazienza e aguzzare la vista. Spesso, il tavolo o la credenza perfetta, aspettano di essere scovati nella cantina della nonna o in un mercatino di periferia. Ecco una selezione accurata di idee, siti internet, spunti creativi e consigli pratici per realizzare la propria idea di arredamento domestico con budget contenuti.

Arredamento usato

Chi ha appena comprato o affittato  casa e vuole renderla più confortevole e funzionale spendendo poco, dovrebbe iniziare la propria ricerca dalle cantine e soffitte di parenti e amici. I vecchi mobili sono una scelta eco-sostenibile, oltre che low cost. Sembra una banalità, ma è proprio in posti come la ‘mitica’ cantina della nonna che potrebbero nascondersi pezzi ‘unici’, perfetti per arredare casa a costo zero, o quasi.

arredamento usato

Molto spesso basta qualche piccola opera di restauro o un ritocco creativo per dare nuova vita ad una vecchia credenza, un tavolo rosicchiato dai tarli o una sedia traballante. Con qualche euro, quei mobili apparentemente inutili possono trasformarsi in qualcosa di unico e speciale, capace di infondere un ‘sapore’ e uno stile anche alla stanza più grigia e anonima.

SCOPRI: idee per riciclare le cassette della frutta

arredamento usato

Per non parlare del mercato dell’usato, un settore in costante crescita che negli ultimi anni ha trovato nuova ispirazione sul web grazie al numero sempre crescente di utenti interessati a vendere, scambiare o regalare mobili usati attraverso annunci on line.

In rete esistono centinaia di siti dedicati alla compravendita di qualsiasi oggetto, bacheche e portali specializzati nella vendita di arredamento usato. In molti casi il prezzo è stracciato, in tanti altri l’acquirente può contrattare con il venditore e  dar vita a scambi che fanno contenti un po’ tutti.

arredamento usato

L’accostamento di arredamento vintage e moderno, inoltre, è di grande impatto estetico e conferisce alla casa uno stile inconfondibile. Basta non esagerare e inserire l’elemento giusto al posto giusto.

In questa pagina Ecco una selezione di idee creative e consigli pratici per rimettere a nuovo vecchi mobili e complementi e i migliori mercati dell’usato in cui scovare qualche ‘chicca’ a prezzo d’occasione.

Arredamento low-cost

Quando si deve arredare casa con budget ridotti, la prima cosa da fare è stabilire delle priorità. Occorre, infatti, scegliere attentamente le stanze che necessitano di interventi più urgenti e prefissarsi di portare a compimento il lavoro, ambiente dopo ambiente, senza lasciare il lavoro a metà. Mettere a fuoco le esigenze, dunque, è il primo passo per risparmiare, soldi e tempo.

d62636dab2373717a614867041e1389c

In genere, le prime stanze da arredare sono, nell’ordine, cucina, bagno e camera da letto, ma le domande preliminari da porsi  prima di iniziare la ricerca sono:

  • Quanto sono disposto a spendere?
  • Quale stile di arredamento voglio sposare?
  • Quali sono gli arredi indispensabili nell’immediato e quali quelli che già dispongo? 

Il rischio, infatti, è di ritrovarsi pezzi di mobilia sparsi per casa ma nessun ambiente realmente arredato.

arredamento

Oltre al budget contenuto, spesso un’altra difficoltà è legata al tempo. Non tutti hanno la possibilità di visitare un gran numero di negozi di arredamento o outlet, ma per fortuna il web consente di accedere ad un vasto assortimento di mobili e complementi a portata di mouse.

Ricordate di tenere sempre a portata di mano una planimetria della casa, onde evitare di acquistare mobili sovradimensionati, o peggio, troppo piccoli.

arredamento economico

Molto sottovalutata, ma ugualmente importante, è la scelta dei colori da dare alle pareti. La maggior parte delle persone tende a non dare molto peso a questo aspetto, eppure rappresenta una componente significativa dell’arredamento domestico.

La selezione dei colori e degli accostamenti cromatici più azzeccati, infatti, può supplire anche alla carenza di mobilio o colmare delle lacune strutturali dell’abitazione, come un soffitto troppo alto o troppo basso, pareti strette e così via.

In pratica, spesso ci si si affanna nella ricerca di mobili a basso costo per ‘riempire’ spazi vuoti laddove è possibile arredare con i colori.

arredamento low cost

Se il colore da solo non basta a popolare uno spazio, la scelta dei giusti complementi può tornare utile pur contenendo la spesa. Poster e riproduzioni di stampe d’epoca, sticker e adesivi, quadri e mensole ben disposte, tende e specchi possono arredare e allargare visivamente le volumetrie di una stanza.

Ricordate, infine, che sono ancora valide le detrazioni fiscali varate dal Governo (bonus mobili) per chi acquista mobili ed elettrodomestici nuovi. Il risparmio può arrivare a spendere il 50% in meno  a patto che si rispettino alcune regole e criteri che potete consultare direttamente sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Arredamento con oggetti di recupero

Nella nostra guida alle idee di arredo con oggetti di recupero  vi abbiamo proposto una serie di spunti creativi per recuperare oggetti destinati al cassonetto e trasformarli in mobili e complementi d’arredo originali. Quella di riciclare in modo creativo è una scelta che può conciliarsi perfettamente alle esigenze di arredo anche più sofisticate e particolari, con il vantaggio di spendere poco e cimentarsi in un’attività che stimola la fantasia e mette alla prova le proprie capacità manuali. E l’ambiente, mai come in questi casi, ringrazia!

Potrebbe interessarti anche: Mobili in cartone, sostenibili e riciclati

arredamento da riciclo creativo

SCOPRI: La grattugia che diventa lampada a sospensione

Provate a dare un’occhiata a quanti modi interessanti e creativi esistono di riutilizzare una vecchia scala a pioli o una valigia vintage. Scoprite come trasformare la sezione di una vecchia sedia in uno splendido complemento d’arredo dal design minimal. Ammirate la bellezza del legno riciclato e la sua versatilità per arredare, decorare e trasformare ogni ambiente domestico. L’ispirazione, a guardare tutti questi spunti, non tarderà ad arrivare.

Arredamento on line

L’avvento di Ikea ha spalancato un mondo di opportunità a chi cerca soluzioni d’arredo fai-da-te a prezzi bassi. Il settore è ancora dominato dal colosso svedese, ma il rischio è quello di uniformarsi ad uno stile monotono e anonimo in virtù del quale tutte le case sembrano uguali. Chi vuole dare un tocco di personalità e originalità ad una stanza o a tutta la casa, invece, deve rivolgere lo sguardo altrove e cercare mobili e complementi che ‘rompano’ le regole. Sì, perché anche un dettaglio, mai come in questo caso, può fare davvero la differenza.

arredamento nordico a basso costo

In tal senso, il web è forse la risorsa più preziosa a cui possiamo attingere per arredare casa con stile senza spendere una fortuna. Tra portali multimarca, offerte a tempo, aste e siti web specializzati c’è solo l’imbarazzo della scelta e non è raro portarsi a casa pezzi unici a prezzi stracciati.

Il mondo del web, infatti, offre un vasto assortimento di mobili ed elementi decorativi di design, anche made in Italy, a prezzi scontati fino al 70%.

arredamento design

Tra i siti più popolari specializzati nella vendita di arredamento di design e low cost ce ne sono alcuni sui quali è possibile portare a casa dei veri affari.

In molti casi, il tempismo e la costanza sono doti essenziali perché le offerte a tempo, svendite a scadenza e flash sale offrono ottime opportunità, a portata di click , solo per pochi istanti.

LO SAPEVI? In Norvegia arriva il mercatino online dei mobili IKEA usati, e la casa produttrice è d’accordo

arredamento low-cost

Per conoscere tutti i migliori siti dove è possibile acquistare arredamento di design a prezzi contenuti leggete la nostra guida all’arredamento on linecon tutti gli approfondimenti e le soluzioni low cost migliori del web.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *