Auto vs ambiente: la maggioranza se ne frega!

di Elle del 11 febbraio 2013

Anche se i dati scientifici tendono sempre più a convergere sulla tesi del riscaldamento della Terra come effetto delle attività umane, non tutti sembrano avvertire il campanello d’allarme che ci dovrebbe indurre ad un cambiamento nei nostri stili di vita.

A questo proposito appaiono piuttosto sconfortanti i dati forniti da una ricerca commissionata dalla Ford Motor Company negli USA, secondo cui il 77% degli automobilisti non sarebbe propenso a limitare l’uso del proprio veicolo per ridurre l’inquinamento dell’ambiente.

EPPURE: I giovani, una generazione di eco-responsabili

Anche se oltre la metà degli intervistati riconosce l’estrema problematicità e attualità del riscaldamento del Pianeta, sembrerebbero davvero pochi tra quelli intervistati, a sostenere la possibilità di adottare alternative eco-friendly all’auto: solo il 37 % dichiara di condividere la propria automobile ed il 3 % di optare per il car sharing ed il 52% ammette di non ricorrere mai ai mezzi pubblici.

Nonostante i costi del carburante ed i problemi legati al traffico, l’automobile rimane secondo questo rapporto il mezzo privilegiato per assicurare la propria indipendenza negli spostamenti quotidiani.

QUALCOSA STA CAMBIANDO… Si vendono più bici, sarà la crisi, la benzina alle stelle o anche un pochino di coscienza verde?

Il 57% degli intervistati, in effetti, riconduce il tema delle politiche ambientali ai governi centrali, cui spetterebbe il compito di stabilire delle leggi per ridurre l’impatto dei trasporti sull’ambiente.

E voi, da che parte state?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *