Autrement, un documentario sul potere nutrizionale dei legumi

di Elle del 4 giugno 2016

Anche i documentari possono essere green e smuovere le coscienze verso un modello di vita eco-sostenibile: è il caso di Autrement (avec des lègumes) della regista belga Anne Closset.

Autrement (avec des lègumes) è un documentario della regista belga Anne Closset, che intende esportare un nuovo modello di consumo sostenibile in cui località e stagionalità dei prodotti la fanno da padrone. Già vincitore del Prix ‘Agir’ al FReDD 2016, festival francese della rete Green Film Network, questo documentario vuole porre l’attenzione sulla possibilità di recuperare la sintonia con i ritmi scanditi dalla natura proponendo un’alternativa alla produzione basata sulla grande distribuzione e sul monopolio delle industrie.

Altro punto di vista interessante da cui guardare Autrement è l’idea che i comuni cittadini possano diventare agenti e protagonisti di un cambiamento che parte dal basso: il documentario della Closset, infatti, parte proprio dalla sua esperienza diretta con i gruppi di acquisto all’interno di una rete che connette altre realtà simili in Europa. Il fattore umano e l’opportunità di fare rete diviene fondamentale per sostanziare la svolta.

autrement

Obiettivo Terra: l’interessante rassegna in cui ha brillato Autrement

L’idea centrale è quella di una critical mass, che possa contribuire a cambiare il modello dominante di produzione agricola e alimentare verso una via alternativa, in grado di produrre meno ma anche di aggiunge valore e qualità ai propri prodotti, contrastando così i grandi colossi industriali della filiera agro-alimentare e favorendo un contatto diretto tra produttori e consumatori.

SCOPRI: Come cucinare i legumi ai più piccoli

In questa prospettiva, quindi, le scelte alimentari di ogni persona possono avere un notevole e concreto impatto su quanto accade alle risorse del nostro Pianeta e diventare una soluzione concreta alle crisi attuali (agricole, economiche, di sviluppo).

Ognuno deve metterci del suo, ma in fondo è anche giusto così, non trovate?

Ecco anche il trailer di questo interessante documentario:

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *