Barboncino: carattere e caratteristiche

di Eryeffe del 15 ottobre 2015

Il barboncino o barbone nano, il cane da ‘salotto’ per antonomasia, è una razza canina tra le più ‘nobili’ e altolocate di tutti i tempi.

Nonostante sia attribuita ufficialmente alla Francia, l’origine è molto controversa. A contendersi i natali di questa razza canina così diffusa e apprezzata in Europa, sono Francia, Italia (barbone italiano) e Germania.

In realtà, l’ipotesi più accreditata sembra ricollegare le origini del barboncino al barbet, razza descritta e citata in molte opere fin dal secolo XVI, particolarmente diffusa in Francia.

Questo cane deve la sua estrazione ‘aristocratica’ all’aspetto fiero, il portamento elegante e le caratteristiche fisiche ridotte e ben proporzionate, oltre che al manto morbido e arricciato che richiede un’accurata toelettatura.

Perfino nella camminata saltellante e armoniosa, trasmette una sorta di altezzosi’ che per secoli lo ha trasformato nel cane da compagnia prediletto dalle famiglie nobili di mezza Europa.

Scopri quali sono i parchi gioco per cani in Italia

Al di là del suo aspetto esteriore, è anche un cane molto intelligente, brillante e astuto: non a caso, questa razza è la più usata nei numeri circensi.

Tutto sul Barboncino

Il Barboncino è sveglio, intelligente, furbetto e ama in modo viscerale chi si prende cura di lui. Sta bene in appartamenti anche di piccole dimensioni ma è importante non fargli mancare la vita all’aria aperta

Il barboncino dimensioni e aspetto

Il barboncino nano corrisponde ad una razza canina di piccola taglia classificata come braccoide. Esistono diverse taglie, praticamente identiche, che si differenziano soltanto per le dimensioni.

Si tratta di barboncini toy (detti anche miniature, sono il cosiddetto cane da borsetta alla Paris Hilton), nano, medio e grande o ‘reale’.

L‘altezza del barboncino varia a seconda del tipo: il toy deve misurare al garrese da 23 a 28 cm e non esiste più piccolo (il peso è di circa 4-7 kg), mentre il nano va dai 28 ai 35 cm (di peso tra 6-7  kg) e il medio dai 35 ai 45 cm (con peso tra i 10 e 12 kg). Solo il vero barboncino arriva al garrese fino ai 45-60 cm, per un peso medio che oscilla tra i 15 e i 25 kg.

Ecco anche altre utili informazioni sui cani:

Dal suo aspetto traspare intelligenza, dinamicità, attenzione e viste le perfette proporzioni, eleganza e fierezza nel portamento. Nel corso dei secoli, infatti, si è affermato come cane prediletto dai regnanti che lo consideravano quasi un ‘ornamento’ delle loro dimore e lo agghindavano di fiocchi e gioielli.

Barboncino

Grazie al suo bel pelo folto e al portamento elegante, il barboncino è diventato nei secoli il cane da ‘salotto’ più apprezzato dalle famiglie aristocratiche.

Il pelo folto e arricciato varia di colorazione nelle tonalità del bianco, marrone, grigio, nero, rosso fulvo, albicocca. La toelettatura deve essere eseguita in maniera costante e accurata.

Il barbocino carattere

Si tratta di un cane attivo e dinamico che ama la compagnia e la vita all’aria aperta. Adora passeggiare, correre e e saltare il ché lo rende uno dei cani di piccola taglia più scattanti e naturalmente inclini alle attività di agility.

Il suo carattere vivace e gioioso mette tutti di buonumore, e si distingue per la sua particolare devozione verso il proprio padrone e per la famiglia. Ama la compagnia di bambini, verso i quali si dimostra equilibrato e giocoso, non è mai aggressivo, è socievole nei confronti degli altri animali e ama l’acqua.

Sai… perché i cani capiscono cosa diciamo?

Barboncino- agility

Scattante e incline all’addestramento, il Barboncino è particolarmente adatto alle attività di agility e obedience

Il barboncino addestramento

E’ una razza nota per la sua fedeltà e per l’adattabilità all’addestramento. Tutto ciò lo rende un cane da compagnia adatto a qualsiasi ambiente familiare e domestico, a condizione che gli si garantisca una lunga uscita quotidiana per correre al parco e giocare con qualche amico.

Nelle esposizioni cinofile riscuote da sempre molto successo, ma il suo aspetto tradisce le reali origini visto che anticamente veniva utilizzato come cane da caccia, più che da esposizione.

Vista la sua intelligenza e reattività, impara molto in fretta ed è solito distinguersi nelle discipline di agility e obedience.

Scopri tutto sulle razze di cani più interessanti

Barboncino prezzo

Il valore di un cane di razza come questo varia in funzione della sua età, dell’albero genealogico e delle sue caratteristiche fisiche e caratteriali, che eredita geneticamente. Si va da un minimo di 650 euro, ma ogni allevamento ha la sua politica di prezzo.

Inoltre la qualità, il pedigree ed i titoli conquistati dai genitori in esposizione fanno aumentare il suo valore, che può arrivare ai 1.500-2.000 euro.

Se t’interessa il barboncino francese ma anche altre razze di cani, se vuoi sapere di più sulla loro cura e il loro addestramento, ecco alcuni libri e oggetti che potrebbero interessarti:

Barbocino allevamenti

Ci sono regole fondamentali per l’acquisto di un cane da un allevamento: il venditore vi deve fornire il libretto sanitario del cane, dove devono essere riportati i vaccini contro le malattie virali e i trattamenti antiparassitari effettuati, il microchip, e deve esserci un contratto di vendita, in cui sia scritta la garanzia della buona salute del cucciolo.

Inoltre il cucciolo è pronto per lasciare l’allevamento solo al compimento del 60esimo giorno e con l’iscrizione all’anagrafe canina.

Ci sono diversi allevamenti di questa razza ma potrete trovare barboncini adulti anche nei canili. Quindi il consiglio è farvi un giro dei canili della vostra zona. Inoltre, è importante non acquistare online chi vi vuole vendere un cucciolo, o peggio regalare, su eBay o siti vari di annunci, spesso sono rubati o con pedigree falsificati (che è un reato penale).

Devono essere allevamenti noti e titolari di affisso rilasciato dall’ENCI, l’ente cinofilo italiano, che ha una sezione dedicata proprio agli allevamenti in cui potete trovare per regione quello che fa per voi; inoltre c’è una parte dedicata agli addestratori.

Scopri alcune razze di cani da compagnia

Razze più recenti non classificate dalla Federazione Cinofila Internazionale:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

*