Burro scaduto: ecco come riutilizzarlo

di Erika Facciolla del 17 maggio 2016

I migliori modi per riutilizzare il burro scaduto: perché anche questa può essere una risorsa nella vita di tutti i giorni.

A chi non è mai capitato di ritrovarsi un panetto di burro scaduto in frigo? Se finora pensavate di buttarlo con questa mini-guida scoprirete che il burro può essere riciclato in modo creativo in tanti modi alternativi, sia per la cura del corpo che della casa. Ecco qualche suggerimento utile che vi aiuterà a risolvere i piccoli ‘inconvenienti’ della vita quotidiana in maniera sostenibile ed economica.

Burro scaduto: proviamo a riutilizzarlo così

Ecco alcuni modi creativi per non sprecare questa risorsa:

1] Smacchiatore. Il burro scaduto è un valido aiuto per eliminare tracce di inchiostro, di bevande e perfino di catrame dai vostri capi e oggetti in plastica. Basta strofinarlo sulla macchia e, nel caso di sporco ostinato, utilizzarlo come pretrattante prima del lavaggio.

2] Per togliere i cattivi odori dalle mani e ammorbidire la pelle. E’ un rimedio tutto naturale dalla straordinaria efficacia. Provate a spalmarne una piccola quantità sulle mani e procedete al lavaggio normale con acqua tiepida e sapone. Il risultato sarà una pelle perfettamente detersa, priva di odori sgradevoli e morbidissima;

3] Per eliminare i residui di colla. Dopo un’intensa ‘sessione’ di bricolage le vostre mani sono appiccicaticce e sporche. Potete eliminare i residui di colla strofinando il burro per alcuni minuti sulla pelle e risciacquando sotto l’acqua tiepida con un po’ di sapone.

SAPETE COME: Curare il corpo con la lavanda?

4] Per esfoliare e idratare il viso. Il burro scaduto può trasformarsi in un ottimo esfoliante e idratante per il viso. Preparate una lozione facendo sciogliere un pezzetto a bagnomaria con un po’ d’acqua calda e passatelo delicatamente sul visto aiutandovi con dei dischetti di cotone. Eliminerete così le cellule morte, i residui di trucco e idraterete in  profondità la pelle senza utilizzare prodotti chimici. Aggiungendo un po’ di succo di limone, inoltre, otterrete una crema per le mani perfetta per combattere la secchezza della cute soprattutto in inverno e allevierete piccoli tagli o arrossamenti.

5] Per alleviare il dolore. Questo è forse l’utilizzo più sorprendente. Massaggiate una noce di burro su ematomi e contusioni: potrete trovare un po’ di sollievo e prevenire la formazione del livido dopo una caduta.

burro scaduto

Non possiamo servire in tavola il burro scaduto… ma possiamo riciclarlo in molti modi

6] Come smacchiatore per le superfici in legno. Pare che il burro scaduto sia ottimo per togliere le macchie sulle superfici in legno. Provate a strofinarne una piccola quantità sui vostri mobili e lasciate agire per un paio di ore. Procedete poi alla pulizia con un panno morbido leggermente umido. Eventuali macchie spariranno e il vostro legno risplenderà come fosse nuovo.

7] Per lubrificare. Essendo un ottimo grasso, il vostro burro scaduto può essere utilizzato anche per prevenire il cigolio dei cardini delle porte.

E voi? Conoscete altri modi per riutilizzare in maniera ingegnosa il burro scaduto? TuttoGreen è aperto alle vostre idee…

Altri alimenti che possiamo riutilizzare creativamente dopo la data di scadenza:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *