Caffè verde proprietà e come si utilizza

di Alessia del 8 gennaio 2017

Caffè verde: tutti i benefici di questa bevanda energizzante di cui tanto si vantano le proprietà dimagranti. Ecco tutta la verità sul famoso green coffee.

Il caffè verde (o green coffee) si ottiene da una diversa lavorazione dei chicchi di caffè, che invece di subire l’intero processo di torrefazione, vengono lasciati essiccare. Pertanto i chicchi restano crudi e dunque di colore verde, al contrario dei chicchi tostati che sono scuri.

Il caffè verde proviene dalla pianta Coffea, appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Nello specifico viene prodotto a partire dalle specie Coffea arabica e robusta.

Lo sapevi? L’altra faccia del caffé, cosa c’è dietro la nostra bevanda preferita?

Caffè verde dimagrante

Negli ultimi anni questa bevanda è stata spesso decantata come dimagrante. Sono tante le persone che hanno tentato di assumere il caffè verde per dimagrire. Ma questa proprietà a cosa è legata? Si tratta dell’ennesima bufala ai fini commerciali o c’è del vero?

La sostanza che agevola la perdita di peso è in realtà l’acido clorogenico, presente all’interno del chicco di caffè. Durante il processo di torrefazione (ovvero la tostatura classica da cui si ottiene il comune caffè), questo principio attivo si perde.

Tale molecola sembra essere responsabile della diminuzione dell’assorbimento degli zuccheri e della formazione di glucosio, impedendo l’aumento di glicemia nel sangue.

Inoltre la caffeina, che si lega all’acido clorogenico e non rimane allo stato libero, come nel caffè nero, accelera il metabolismo e favorisce l’eliminazione dei grassi. Questo processo avviene anche grazie all’attivazione di adrenalina, noradrenalinametilxantine. 

Tuttavia, pur avendo proprietà dimagranti, questa bevanda di per sè non produce alcuna perdita di peso. Bisogna sempre associare esercizio fisico e una dieta adeguata per ottenere dei validi benefici.

caffè verde

Il caffè verde ha davvero effetti dimagranti?

Caffè verde proprietà e benefici

Il caffè verde è composto da numerosi elementi preziosi che producono benefici sul nostro corpo: si tratta di antiossidanti, vitamine del gruppo B e sali minerali.

La caffeina contenuta nel caffè verde viene assorbita molto più lentamente e altrettanto lentamente viene eliminata. Questo impedisce di avvertire i potenziali effetti collaterali dati dal suo consumo, come ad esempio insonnia o diarrea.

Dunque la caffeina rimane in circolo molto di più, prolungando l’effetto energizzante. Se con il caffè nero l’effetto si avverte dopo circa 30 minuti, ma svanisce nell’arco di un paio d’ore, bevendo una tazza di green coffee i risultati saranno avvertiti per un lasso di tempo maggiore. Vengono così stimolati concentrazione e attenzione, tenendo a bada il senso di stanchezza.

Inoltre il caffè verde è meno acido, avendo un pH vicino a 5, quindi ha un impatto inferiore sulla nostra mucosa gastrica. Grazie agli antiossidanti contrasta l’invecchiamento delle cellule, le infiammazioni e l’eventuale insorgenza di patologie tumorali. Rispetto al te verde, contiene antiossidanti in quantità superiori almeno a quattro volte.

L’acido clorogenico viene successivamente trasformato in acido caffeico, fornisce un valido aiuto contro lo sviluppo di processi infiammatori. Dal consumo di questa bevanda ne beneficiano anche pelle e capelli. In ultimo, si evidenzia anche una riduzione del colesterolo.

caffè verde utilizzi

Il caffè verde non viene tostato

SPECIALE: Energy drink naturali, quali sono?

Caffè verde: consumo e utilizzi

Questa bevanda non è adatta alle donne in gravidanza e in corso di allattamento, così come ai bambini. Da evitare inoltre se si soffre di insonnia e tachicardia.

Il caffè verde può essere consumato anche sotto forma di compresse e infusi, reperibili in erboristeria. Si consiglia di assumerlo in ogni caso fino al primo pomeriggio, come per tutte le sostanze eccitanti.

Caffè verde: come prepararlo

Il caffè verde può essere preparato anche in casa, anche perché è abbastanza difficile reperirlo già pronto. Si possono acquistare i chicchi verdi interi, preferibilmente  biologici. Una volta macinati con il mortaio, potranno essere lasciati in infusione in acqua bollente a 80°.

Bisognerà poi filtrarli e la bevanda calda sarà pronta per essere sorseggiata come una normale tisana. Il sapore non è quello del caffè classico, ma ha un retrogusto molto amaro che ricorda le erbe. Potete addolcirlo utilizzando zucchero o miele.

Conosci tutte le proprietà del caffè e i suoi utilizzi?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *