Calcoli renali cura e rimedi naturali

by Erika Facciolla on 17 aprile 2016

Sui calcoli renali cura e rimedi possono essere tutti naturali, per alleviarne i dolori e limitarne la formazione di nuovi.

Per risolvere i calcoli renali cura e rimedi naturali possono essere particolarmente efficaci nel trattamento di questa patologia così diffusa. I calcoli renali sono causati da precipitazioni di sali minerali che si aggregano e depositano nei reni dando vita alla cosiddetta calcolosi delle vie urinarie o ‘nefrolitiasi’.

In questi casi, la consulenza di uno specialista è fondamentale per avere la giusta indicazione terapeutica, ma esistono anche dei rimedi naturali che possono aiutarci a curare i calcoli renali e contrastare nel tempo la loro formazione.

La presenza di calcoli nei reni può dar vita a numerosi disturbi e scompensi la cui gravità varia a seconda delle dimensioni dei calcoli stessi. Nei casi più gravi è necessario intervenire chirurgicamente per rimuovere i calcoli ed evitare pericolose complicanze.

La sintomatologia dei calcoli renali varia a seconda dei singoli casi: il soggetto affetto avverte dolori acuti che diventano addirittura insopportabili man mano che i sedimenti si spostano lungo le vie urinarie. In questi casi la calcolosi dà vita alla tipica ‘colica’, uno spasmo muscolare dell’uretere dovuto al passaggio del calcolo renale lungo nelle vie urinarie che provoca dolore intenso a livello addominale e inguinale che può irradiarsi anche posteriormente a livello dei lombari. In realtà non sempre il dolore è commisurato alle dimensioni dei calcoli, poiché sedimenti anche piccoli e poco ostruttivi possono provocare dolori lancinanti.

Scopri i 10 cibi anti-infiammatori naturali

Per curare i calcoli renali con rimedi naturali, si può ricorrere all’uso di alcune erbe e piante officinali che dimostrano una particolare efficacia terapeutica per stimolare la diuresi, purificare le vie urinarie e prevenire la formazione dei depositi di sali minerali nei reni.  Ecco i rimedi ‘complementari’ alla medicina tradizionale che possono aiutarci a curare la calcolosi in modo naturale.

1) Erba mate

Molto diffusa in America Latina, l’erba mate o yerba mate è in grado di stimolare la digestione e la circolazione sanguigna grazie alla concentrazione di principi attivi anti-ossidanti in essa contenuti. Bevuta regolarmente, l’erba mate stimola la diuresi e facilitando l’espulsione di piccoli sedimenti e prevenendo la formazione dei calcoli renali.

2) L’acqua di cocco biologica

E’  un ottimo alleato naturale nella cura dei calcoli anche l’acqua di cocco. Si estrae dalle noci di cocco ancora verdi ed è consigliata nella cura delle calcolosi perché in grado di purificare la vescica, prevenire le infezioni delle vie urinarie e favorire l’eliminazione delle tossine.

Calcoli renali cura e rimedi naturali

Calcoli renali cura e rimedi naturali

3) Il decotto di equiseto

Un altro rimedio naturale molto utile in caso di calcoli renali è il decotto di equiseto. Assunto due volte al giorno, al mattino e alla sera, lontano dai pasti, l’equiseto è ritenuta fin dall’antichità una delle piante officinali più efficaci per la cura dei disturbi renali dovuti a calcoli, renella e affezioni delle vie urinarie.

Tra i vari trattamenti fitoterapici che permettono di trattare in modo naturale i calcoli renali, segnaliamo anche gli infusi a base di betulla, ad esempio, sono indicati per l’azione analgesico e antinfiammatoria di questa pianta al pari dei decotti di tarassaco o delle tisane di camomilla e malva. Per maggiori informazioni chiedete consiglio al vostro medico e all’erborista di fiducia.

FOCUS: Guida alle piante officinali per la fitoterapia

4) Il succo di limone

Considerato un vero toccasana per prevenire i calcoli renali in modo naturale, il succo di limone ha un alto contenuto acido, che ne fa un potente alleato nella cura di questa e altre patologie, come i calcoli biliari e i depositi di calcio che tendono a sedimentarsi nei reni.

5) Il digiuno terapeutico

Una terapia d’urto molto consigliata per liberarsi in modo naturale e senza l’uso di medicinali dai calcoli renali è il digiuno. Gli esperti consigliano di praticare una giornata di digiuno per una giornata intera ogni 15 giorni, nutrendosi solo con succhi di frutta naturali, verdure crude (sedani, carote, prezzemolo, insalata) e anguria.

6) Una corretta alimentazione

Prevenire e curare la calcolosi renale con la giusta alimentazione significa privilegiare alcuni alimenti in grado di proteggere la salute dei nostri reni e metterne da parte altri che, al contrario, possono favorire la ricomparsa dei tanto temuti calcoli. Tra gli alimenti consigliati per depurare i reni ci sono: cavoli, mais, lattuga, aglio, peperoni e ciliegie.

Limitate invece il consumo di carne, cioccolato, te, rabarbaro, spinaci, nocciole, bibite gassate e crusca di frumento. Nel consumo dei pasti, inoltre, è meglio limitare il consumo di sale, preferendo condimenti a base di specie nella preparazione delle pietanze. È preferibile anche evitare l’assunzione di bibite gassate, noci, cioccolato e alcolici. I fumatori dovrebbero anche smettere di fumare per ottenere benefici di salute legati anche ai calcoli renali.

In ogni caso, ricorda te che questi rimedi naturali non devono mai sostituire il parere del medico che è l’unico in grado di guidarci nella cura dei calcoli renali e delle loro dolorose complicazioni.

Immagine via shutterstock.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *