Carta mangiabile per gli hamburger, così si riducono i rifiuti di un fast food brasiliano

di Claudio Riccardi del 18 marzo 2013

Cestino da spazzatura addio, per la carta che avvolge i comuni hamburger. In Brasile la catena di fast food Bob’s ha pensato di avvolgere i propri panini farciti con della carta commestibile ricavata dal riso. Così, quando si manga, sia il prodotto che la confezione finiscono insieme in bocca. Un’intuizione economica e che fa bene all’ambiente, perché elimina il problema rifiuti alla base.

Il primo lancio è stato un enorme successo, nel periodo di prova del nuovo packaging mai una confezione è stata lasciata sui tavoli dei ristoranti di tutto il Paese. I clienti brasiliani, superata l’iniziale e comprensibile sorpresa, si sono subito abituati al nuovo involucro, rassicurati anche dalla scritta “puoi mangiarmi” posta sopra ciascuno.

ATTENZIONE! Sappiamo quello che c’è nel cibo dei fast food?

Un’opportunità, quella di lasciare messaggi sulla carta di riso, che interessa e non poco anche al marketing di molte aziende, in quanto utile per veicolare messaggi pubblicitari o informazioni. Quella del gruppo Bob’s è un trovata che probabilmente farà molta strada.

In ogni caso sono molte le catene che hanno in cantiere l’idea di adottare imballaggi realizzati con biopolimeri per abbandonare definitivamente le materie plastiche.

E così diminuire l’inquinamento ed i rifiuti.

LEGGI ANCHE: Incredibile trasformazione! Parte in India il primo McDonald’s vegetariano

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *