Cavolfiore proprietà e benefici

di Alessia del 26 aprile 2016

Cavolfiore proprietà e benefici per il nostro organismo: tutto quello che dovreste sapere su questa verdura invernale.

Conoscete tutte le proprietà del cavolfiore e i numerosi effetti benefici per la nostra salute? Non tutti sanno che questa verdura è ricca di vitamine ed elementi nutrizionali fondamentali per il nostro organismo.

Il nome scientifico del cavolfiore è caulis floris. Questo ortaggio appartiene alla famiglia delle crucifere, insieme al cavolo cappuccio, al cavolo rosso e al cavolo verza. Generalmente si coltiva da settembre fino a maggio ed è particolarmente diffuso nella parte centro-meridionale dell’Italia.

Per riconoscere se sia fresco o meno, bisogna valutare se le foglie sono croccanti e accertarsi che non contengano zone più scure; inoltre l’infiorescenza (che è la parte che mangiamo) deve presentarsi con tonalità accese e deve essere ben consistente al tatto.

Spesso questa verdura viene bistrattata in cucina per via dell‘odore non proprio piacevole che emana durante la fase di cottura, dovuta alla presenta di tiocianati e tiouree, sostanze che si trasformano in gas alle alte temperature. In realtà si può ovviare al problema semplicemente poggiando sul coperchio un pezzo di pane raffermo bagnato nell’aceto.

Cavolfiore proprietà

Le numerose proprietà lo rendono un alimento prezioso tra le verdure tipiche della stagione invernale. Se si sta seguendo una dieta dimagrante, questo ortaggio può rappresentare un’ottima alternativa per variare i vostri pasti: considerate che contiene circa 25 calorie ogni 100 grammi!

Questo perché è composto per il 90% da acqua e contiene una quantità irrilevante di grassi (pari allo 0,2 su 100 gr). E’ molto ricco invece di vitamine e minerali: abbondano calcioferro, fosforo, potassio, zinco e magnesio, oligoelementi fondamentali per la costituzione dei tessuti e delle cellule. Sarebbe consigliabile mangiare la verdura cruda, perché purtroppo durante la cottura si perdono molte di queste sostanze nutritive.

Il cavolfiore abbonda anche di vitamina C, insieme alla vitamina B9, nota anche come acido folico, sostanza necessaria non solo durante la gravidanza, ma anche per il corretto funzionamento cerebrale e per migliorare la vista. Tra le proprietà del cavolfiore c’è anche quella di essere ricco di vitamina B1 (che interviene nella trasformazione del glucosio in energia) e di vitamina A (utile per la crescita delle ossa e la protezione dell’epidermide).

cavolfiore proprietà e benefici

cavolfiore proprietà e benefici condensati tutti in questo ottimo ortaggio della famiglia delle crucifere

Potrebbero piacerti anche questi… Involtini di verza e ceci

Cavolfiore benefici

Il cavolfiore apporta numerosi benefici per l’organismo e dovrebbe essere consumato almeno 2-3 volte a settimana per poterne riscontrare i primi effetti. Innanzitutto non contiene glutine quindi può essere consumato anche dai soggetti celiaci.

Ha potere antiossidante e viene considerata come una verdura con azione antitumorale soprattutto nei confronti del colon. Le fibre in esso contenute aiutano a regolarizzare il transito intestinale, mentre la presenza di ferro e vitamina C sono un buon rimedio naturale contro l’anemia, in quanto aiutano il corpo ad assorbire ulteriore ferro dalla dieta.

I diabetici possono mangiare il cavolfiore in quantità, considerato che su 100 grammi troviamo solo il 2,4% di zuccheri. Tra le altre proprietà, capaci di migliorare le condizioni di salute, troviamo l’azione benefica esercitata sulla pressione arteriosa e sulla colite ulcerosa.

Inoltre le sue caratteristiche antiinfiammatorie sono così elevate da ridurre i sintomi del raffreddore: provate a fare una bella centrifuga di cavolfiore, mescolatene 3 cucchiai con miele e acqua e vedrete subito gli effetti.

 

La stessa acqua di cottura contiene elevate quantità di zolfo, quindi può essere utile per fare degli impacchi al viso contro l’acne o lenire infiammazioni a carico della cute.

cavolfiore proprietà per la salute

Parliamo di cavolfiore proprietà e benefici di una verdura con molto zolfo

Cavolfiore proprietà e controindicazioni

In alcuni casi un’assunzione eccessiva di cavolfiore potrebbe procurare problemi per chi soffre di specifiche patologie. Ad esempio, tutti coloro che sono affetti da ipotiroidismo dovrebbero prestare attenzione perché tiocianati e tiouree vanno ad agire direttamente sulla tiroide.

Anche chi soffre di problematiche legate al colon irritabile dovrebbe limitare il consumo per evitare ulteriori gonfiori a carico dell’addome.

Inoltre limita anche l’assorbimento di iodio, una sostanza molto importante soprattutto per le donne, che tramite il ciclo mestruale ne perdono quantità rilevanti. Quindi non bisogna farne un consumo eccessivo, soprattutto se si è in gravidanza.

Un discorso a parte merita lo zolfo perché vi sono studi contrastanti in merito: secondo alcuni, il cavolfiore sovraccarica la presenza dello zolfo nel fegato, secondo altri questo micro-componente sarebbe invece utile per il processo di disintossicazione. Per evitare conseguenze spiacevoli, si consiglia come sempre di moderare e non esagerare nel consumo.

Approfondisci anche: Le 10 verdure più colorate (e sane)

Cavolfiore in cucina

E per chiudere eccovi tutte le nostre ricette da provare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *