Cellulari e cancro?: il World Health Organization lo ammette

di Salvo del 1 giugno 2011

L’esposizione alle radiazioni ionizzanti del campo elettromagnetico di un telefono cellulare potrebbe causare il cancro, lo ho dichiarato il WHO (World Health Organization), prendendo una posizione diametralmente opposta a quelle sinora sostenute in cui era sempre stato ribadito che l‘effetto dell’utilizzo dei dispositivi mobili non aveva conseguenze negative rilevabili.

La WHO ha esposto il risultato degli studi dell‘International Agency for research on Cancer che ha rilevato che le onde elettromagnetiche emesse dai cellulari sono potenzialmente cancerogene per gli esseri umani  e di gruppo 2b come il piombo, i pesticidi e le emissioni delle autovetture.

Il rischio è di contrarre il glioma, una forma maligna di cancro al cervello.

Per gli approfondimenti vi rimandiamo al documento ufficiale della IARC che trovate qui: IARC CLASSIFIES RADIOFREQUENCY ELECTROMAGNETIC FIELDS AS POSSIBLY CARCINOGENIC TO HUMANS

La notizia è veramente importante perchè per la prima volta un’ente ufficiale si esprime sulle conseguenze dell’esposizione all’inquinamento elettromagnetico e potrebbe generare una valanga di class action e cambiare le abitutidini di vita di molti di noi.

Ne riparleremo sicuramente in seguito in modo molto approfondito, diteci però che ne pensate da subito.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *