C’era una volta una casetta sull’albero….

di Diana Marchiori il 13 giugno 2011

A ben pensarci la casa sull’albero può essere considerata un “tòpos” o un luogo ameno dove la fantasia concilia i ricordi degli adulti e l’immaginario dei più piccoli.
L’idea di essere in un luogo a contatto con la natura, fra rami e cielo è un’immagine che si contorna di magia e favole. Architetti e designer di diversi Paesi propongono la realizzazione di case sugli alberi che si avvalgono di materiali ecosostenibili. Un’ originale costruzione è stata realizzata da Dustin Feider, giovane designer, che ispirandosi alle lanterne di carta giapponesi ha progettato una casa sull’albero dalla forma sferica, composta da pannelli che si possono aprire per fruire meglio di luce e aria e comporre a seconda delle esigenze .

Nelle nostre città diventate caotiche e frenetiche cosa può stimolare la fantasia di un bambino più della vicinanza e della rappresentazione della natura? Diversi poeti e scrittori ne sono stati ispirati e fra di noi chi non ha invidiato la libertà del protagonista del “Barone rampante” di Italo Calvino: vivere fra gli alberi e sfuggire alla propria quotidianità senza alcuna costrizione?

Il Baumraum (lett.spazio dell’albero) ad esempio, è uno studio di progettazione dedicato alla realizzazione di case e hotel sugli alberi sperimentali e nel rispetto dell’ambiente e della protezione dell’albero su cui si costruisce, per questo motivo non vengono utilizzati chiodi o elementi che possano intaccare l’albero ma un sistema di cinghie e cavi metallici in tensione .

Bella Luna Toys – Wooden Treehouse

Bella Luna Toys – Wooden Treehouse

Sfortunatamente non è sempre possibile costruire per i propri figli una casetta nel proprio giardino o lasciarli giocare liberi nei parchi senza preoccupazioni, ma è ugualmente possibile stimolare la loro voglia di sognare, così, anche all’interno delle nostre case si può provare a creare un angolo incantato. Purtroppo molti dei nostri bambini faticano a creare un mondo di pensieri e personaggi immaginari, la nostra società, infatti, li sovrespone a miriadi di segnali contrastanti, influenze dai mass media e sviluppi tecnologici. Si corre il rischio in questo modo di ridurne la capacità d’immaginazione e di incorrere in uno stato intellettuale passivo.

La ditta americana Bella Luna Toys produce, ad esempio, una casetta sull’albero giocattolo, dalle linee semplici e utile allo sviluppo dei bambini. Interamente fatta a mano in legno, si dispone su tre livelli con scale a pioli e in legno, e si presta ad essere non solo un luogo di sviluppo per la fantasia dei bambini,  ma anche un elemento di design per la casa .

È importante prestare attenzione a quanto le cose più semplici e genuine riescano a stimolare la fantasia e le capacità di apprendimento dei nostri bambini.

Articoli correlati: Idee di regalo per un Natale green

Ti è piaciuto questo articolo?
           

Lascia un Commento

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

turati massimo gennaio 26, 2012 alle 5:59 pm

sono un costruttore di case su alberi e condivido pienamente l’ articolo,vivere la natura e percepire la sua energia è fondamentale per ogni essere umano!!

Rispondi

Lascia un commento


+ 2 = quattro