Come curare i geloni in modo naturale alle mani e ai piedi

di Stefania Luccarini del 11 dicembre 2014

Scopriamo insieme quali sono i trattamenti e come curare i geloni con rimedi naturali, sia per le mani che per i piedi.

Con la stagione invernale, oltre ai soliti malanni, a subire i danni del freddo è anche la pelle, in modo particolare quella di mani e piedi che può presentare i dolorosi geloni.

Si tratta di un’alterazione cutanea dovuta al contatto con il freddo (soprattutto quello umido): la pelle della zona interessata inizialmente si arrossa per poi diventare addirittura bluastra e, se solo si tocca la parte, il dolore si manifesta in maniera acuta.

Nei casi più gravi, si possono formare addirittura delle vesciche. I geloni possono interessare non solo mani e piedi ma anche il viso, il naso, i padiglioni auricolari e persino le ginocchia.

I soggetti più a rischio sono le donne e i bambini poiché entrambi tendono a soffrire di problemi circolatori che predispongono proprio a questi fastidiosi inconvenienti, ma anche i soggetti fumatori e coloro che soffrono di malattie del connettivo.

E’ possibile prevenirli cercando di esporsi il meno possibile al freddo ed evitando gli sbalzi di temperatura ma se ciò è inevitabile è bene indossare abiti adatti: cappello, guanti, sciarpa, maglione in pile e comunque tessuti termici. E se il danno è fatto come correre ai ripari?

La soluzione che noi vi suggeriamo su come curare i geloni è semplice: senza appellarci ai rimedi di sintesi forniti dalla medicina allopatica, come creme antibiotiche e cortisoniche possiamo ricorrere ai rimedi offerti dalla natura, scopriamo insieme alcuni suggerimenti pratici.

come curare i geloni: le basse temperature in inverno favoriscono l'insorgere dei geloni

Le basse temperature in inverno favoriscono l’insorgere di questo problema: vediamo come curare i geloni

Come curare i geloni alle mani e ai piedi con rimedi naturali: ricette pratiche

E allora eccovi alcune soluzioni pratiche su come curare i geloni in modo naturale, tutte fai da te e con ingredienti naturali.

Decotto di sedano . Meglio se utilizzate il sedano intero comprese le radici; fate bollire il sedano in 1 l di acqua per tre quarti d’ora circa. Quando il decotto sarà tiepido, potete utilizzarlo per fare dei bagni tiepidi sulle parti doloranti.

Decotto alla salvia. In una bacinella fate bollire una manciata di foglie di salvia, non appena tiepido, potete immergere le parti arrossate.

Creme o gel a base di aloe. Queste creme sono da applicare più volte al giorno, grazie al potere lenitivo e riparativo, vi aiuteranno a contenere l’infiammazione.

Gel Primitivo d'Aloe
Aiuta a lenire la pelle stressata, irritata, arrossata e scottata
€ 6.6856
Crema Aloe e Azulene
Crema delicata a base di succo d’Aloe e Azulene
€ 15

Olio di calendula, di arnica, di iperico o anche oliva. Sono unguenti da massaggiare dopo aver fatto un bagno a base di sale grosso sulle parti interessate.

Unguento all'Arnica - 30 ml
Con olii essenziali di alloro, achillea, arancio amaro e maggiorana
€ 6.5
Arnica Unguento Vegetale
In caso di distorsioni e contusioni
€ 9.5

Come al solito poi l’alimentazione gioca un ruolo molto importante non solo ai fini della prevenzione ma anche per la cura di questi disturbi. E allora via libera a cibi ricchi di vitamine, soprattutto la C (contenuta in arance, kiwi, prezzemolo, rucola e tutte le brassicacee in genere) necessaria a mantenere l’elasticità e il benessere di tutto l’apparato vascolare; la vitamina E (che troviamo in olio di oliva e frutta secca in genere) che favorisce la guarigione ripristinando l’equilibrio cutaneo ma anche cibi ricchi di bromelina, ottimo antinfiammatorio naturale che ritroviamo nell’ananas.

D’altro canto è bene evitare bevande alcoliche e cibi ricchi di grassi che non farebbero altro che peggiorare la situazione. Se il disturbo persiste, può essere utile una terapia a base di vitamine predisposta dal dermatologo ma anche esami del sangue e capillaroscopia poiché in certi casi questo disturbo si accompagna a patologie più serie.

Scoprite qui altri rimedi naturali per l’inverno:

Se questo articolo su come curare i geloni in modo naturale vi è piaciuto, scoprite anche questi articoli:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *