Come eliminare l’odore di fumo in casa con metodi naturali

di Elle del 27 maggio 2015

Scopriamo insieme tutti i nostri consigli su come eliminare l’odore di fumo in casa con metodi naturali

Oltre a caratterizzare l’alito dei fumatori, la puzza di fumo e gli odori derivanti da tabacco e nicotina impregnano anche gli ambienti domestici di chi mantiene la cattiva abitudine di fumare in casa o di lasciare mozziconi e cicche di sigarette, per non parlare poi anche degli abiti che si impregnano letteralmente di fumo.

Se proprio non riuscite a smettere di fumare, eccovi i nostri consigli su come eliminare la puzza di fumo negli ambienti domestici.

Come eliminare l’odore di fumo in casa

Esistono numerosi rimedi naturali che possono agevolare la vita di chi vuole cambiare l’aria viziata in una stanza:

Ma l’odore del fumo è il più difficile da eliminare perché tende ad essere assorbito soprattutto dai tessuti presenti in casa, e impregnre così tutta la casa per lungo tempo anche se si è arieggiato a dovere.

Come eliminare l’odore di fumo dai mobili, tende e dai tappeti

Per questo, un primo passaggio essenziale per garantire un’aria fresca e profumata consiste nel lavaggio di tende, tappeti, coperte, tovaglie, rivestimenti dei divani, etc. utilizzando scaglie di sapone di Marsiglia e qualche goccia di olio essenziale di menta, nel caso ne sia gradito il profumo.

Come eliminare l'odore di fumo

Come eliminare l’odore di fumo in casa: osservate i nostri consigli e lo ridurrete al minimo, ovviamente meglio smettere di fumare

Per evitare il ricorso a sostanze chimiche, dopo aver lasciato arieggiare la stanza, un’idea risolutiva prevede l’impiego dell’aceto bianco da versare in una ciotola posta su un calorifero, che rimarrà tutta la notte ad assorbire l’odore di fumo. Anche versare del bicarbonato direttamente sulle fodere dei divani e dei tappeti per poi spazzolare energicamente e aspirare con l’aspirapolvere è una soluzione.

SCOPRI QUESTE: Ecco 6 piante per purificare l’aria

Altri rimedi semplici da adottare consistono nel bruciare bucce di arance secche o dello zucchero in un piattino. Anche il vecchio metodo della nonna di lasciare del carbone di legna in un contenitore in giro nelle stanze e in auto (senza guidare però) per una settimana è efficace. Il carbone assorbe bene gli odori e quindi anche quello di fumo di sigaretta.

Come eliminare l’odore di fumo dai vestiti

Biancheria e vestiti puliti possono essere pure assaliti dall’invadenza del fumo di sigaretta; diventa indispensabile, quindi, munirsi di sacchetti di lavanda che possano contrastare la puzza e garantire un’aria fresca e profumata.

Infine un piccolo consiglio semplice ma a cui nessuno pensa: spegnere le lampadine e i faretti. Attirano il fumo e in più ‘scaldano’ gli odori (anche del cibo) che così sanno di bruciato.

POTREBBE INTERESSARTI: Guida alle piante disinquinanti da casa

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *