Come eliminare un nido di vespe

di La Ica del 31 agosto 2015

Si dice che le vespe siano ottime contro i dolori reumatici, e come le api, sono anche in grado di impollinare i fiori; ma quando creano un nido nel cassone della tapparella, dietro un pensile della cucina, è bene sapere come eliminare un nido di vespe con metodi naturali e senza fare stragi troppo cruente.

Leggi qui come farlo, nel modo più naturale possibile, e senza ucciderle:

  • Se ti capita di trovare una vespa che cammina sul tuo pavimento, allora potresti sbarazzandotene aspirandola, o cacciandola sul balcone con una scopa. Di solito questo metodo funziona bene in primavera, quando le vespe sono lente e pigre perché appena uscite dal letargo.
  • Cerca di liberare lo spazio infestato da tutte le fonti che potrebbero attrarre le vespe: fiori profumati o cibo in bella vista. Stesso discorso per le creme corpo troppo dolci, i profumi floreali e gli alcol: lo zucchero, specie in estate, attira le vespe.

FOCUS: Rimedi naturali per le punture di api e vespe

  • Liberati delle vespe con un insetticida casalingo a base di menta piperita: bastano 500 ml d’acqua in cui poter diluire 30 gocce di olio essenziale di menta piperita. Ora unisci il liquido così composto in un flacone spray e spruzzalo sopra vespe e nidi.
  • Per liberarti dei nidi puoi anche usare il trucco della dissimulazione: appendi un falso nido sul balcone, basta un sacchetto di carta marrone o una lanterna; è un metodo efficace prima ancora che le vespe arrivino a nidificare, perché le terrà lontane, impedendo loro anche solo di provarci.
nido di vespe

Un problema che capita più spesso di quello che immaginiamo: ecco come risolverlo

  • Appena noti un nido, abbattilo, anche se piccolo. Proteggiti prima con dei guanti e, se possibile, e proteggi anche il tuo viso. Avvicina un contenitore di vetro con all’interno un pezzo di metallo e della carta o paglia in fase di combustione: il fumo stordirà le vespe, che scapperanno via. Poi, usa un bastone o una scopa per abbattere il nido. È probabile che tu debba farlo diverse volte, perché le vespe non si scoraggiano tanto facilmente.
  • Se ti capita di notare vespe attorno ai tuoi vasi, dedica del tempo alla pacciamatura, ovvero aggiungi fibre naturali, come cortecce e fibra di cocco, alla superficie del terriccio: le vespe non ci si avvicineranno.

Naturalmente, senza nulla togliere alle virtù del fai da te, è bene sapere che -specie nei casi di nidi più grandi e difficili da togliere- è possibile richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco, che dispongono di mezzi ed esperienza ben diversa dalla nostra per risolvere questo problema.

Potrebbe interessarti anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *