Ecco come illuminare una strada stretta con la luce del sole…

di Diana Marchiori del 30 settembre 2014

In Egitto hanno scoperto come illuminare una strada senza energia ma utilizzando la luce del sole. Nelle città sia moderne che antiche, spesso la luce naturale è bloccata dagli edifici, alti e vicini gli uni agli altri, per ovviare alla mancanza di spazio.

Ma grazie ad un dispositivo nato per le strette stradine della capitale egiziana, è possibile catturare i raggi del sole ed indirizzarli verso gli angoli più scuri di una strada. Stiamo parlando di una soluzione molto semplice che non impiega generatori esterni di energia ma sfrutta unicamente le caratteristiche della sua struttura e consente di portare la luce dove è necessaria.
E’ stato progettato da ricercatori del Cairo per essere applicato ai margini dei tetti degli edifici della città egiziana e pubblicato un articolo su Optics Express.

Vai a: Come risparmiare illuminazione pubblica, alcuni progetti

ll Cairo, come molte metropoli mediorientali, è un caotico groviglio di edifici costruiti uno vicino all’altro, per creare delle zone d’ombra nelle giornate più calde. Il suo rapido sviluppo e l’incremento di popolazione  hanno comportato l’aumento di costruzioni e la creazione di un dedalo di strade incuneate fra i palazzi, dove la luce diretta del sole arriva con difficoltà.
Una situazione simile accomuna altre città in tutto il mondo come Bangkog, Panama City, la stessa Londra e il luogo più ricco di grattacieli, ovvero la città indiana di Mumbai.

Leggi anche: Le finestre controllano l’intensità della luce grazie ad un vetro

luce solare per strade strette

Ecco come illuminare una strada stretta con la luce del sole…

L’intuizione degli studiosi egiziani ha portato alla creazione di pannelli in plastica che sfruttando un andamento ondulatorio reindirizzano i raggi del sole verso il basso, illuminando vicoli, strade ed edifici adiacenti.

Le prove condotte hanno dimostrato come grazie a questi pannelli sia possibile aumentare la luminosità del 200% nei mesi autunnali e addirittura del 400% nel periodo invernale. I benefici dell’aumento di luminosità si possono contare anche in termini di risparmio energetico per illuminazione artificiale e di benessere psicofisico generale, in considerazione dell’effetto positivo che la luce del sole ha sull’umore. Attualmente i ricercatori stanno ulteriormente sviluppando il design dei pannelli, progettando un’intera gamma di prototipi.

Potrebbe piacerti: Lampade a Led per la casa: la nostra guida

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *