Come nutrire la pelle con l’alimentazione

di Elle del 27 settembre 2013

Per mantenere una pelle giovane, luminosa e sana non basta dedicarsi solo ai trattamenti estetici e alle creme che agiscono dall’esterno ma occorre anche pensare, parafrasando le parole di un famoso filosofo, che ‘siamo quello che mangiamo’.

Adottare un’alimentazione adeguata, che sia soprattutto molto ricca di frutta e verdura, costituisce un requisito essenziale per nutrire e prendersi cura della propria epidermide. Anche bere molto è una regola d’oro per assicurarsi una pelle del viso e del corpo ben idratata.

FOCUS: Come farsi una maschera per il viso tutta naturale: 3 ricette da provare

A tavola occorre fare scorte di vitamina  C, in grado di facilitare la produzione di collagene, così da garantire una pelle liscia e levigata; per questo motivo non bisogna far mancare alimenti come peperoni rossi, fragole, mele e broccoli.

Consumare vegetali a foglia verde e frutta secca (in particolare mandorle e noci brasiliane) è specificamente indicato in caso di carenze di zinco, considerate spesso all’origine di un problema dermatologico che può colpire non soltanto in adolescenza come l’acne.

SPECIALE: Cura della pelle e del viso con il té verde

Una pelle pulita e priva di foruncoli e puntini neri a tutte le età, invece, si ottiene inserendo nel proprio menù pane e cereali integrali grazie al loro ridotto apporto glicemico nella dieta.

Per chi vuole contrastare la degradazione del collagene e dell’elastina, responsabili della ridotta tonicità della pelle che assume così un aspetto ‘rugoso’, è necessario assumere vitamina A e d E attraverso l’assunzione di cibi ricchi di proprietà antiossidanti come prugne secche, uva passa, mirtilli, lamponi e broccoli.

LEGGI ANCHE:

{ 1 comment… read it below or add one }

LMC ottobre 10, 2013 alle 10:57 am

Grazie per questi consigli, effettivamente con la pelle grassa bisognerebbe idratarsi parecchio.

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *