Come produrre zero rifiuti in bagno

di Alessia del 25 aprile 2014

Come produrre zero rifiuti in bagno? Ogni giorno gettiamo una grande quantità di oggetti all’interno delle nostre abitazioni, per lo più si tratta di sprechi provenienti dalla cucina. Anche in bagno però utilizziamo prodotti che buttiamo con troppa facilità. Vediamo allora come ottimizzare i nostri consumi per azzerare i nostri rifiuti.

SCOPRI COME… Come pulire il bagno in modo ecologico

  • Il primo passo è quello di ridurre la plastica: non è necessario che ognuno di noi abbia il suo sapone personale, sia per la doccia che per lo shampoo. In commercio ci sono molti prodotti naturali e delicati che possono essere utilizzati da tutta la famiglia. Per il lavaggio delle mani possiamo acquistare i saponi naturali nei negozi specializzati, meglio se sfusi, senza involucri di carta e plastica. Facciamo attenzione ai saponi antibatterici venduti nei dosatori: paradossalmente l’utilizzo costante di questi prodotti facilita la comparsa di germi più resistenti. Inoltre questi saponi conterrebbero il triclosan, una sostanza potenzialmente cancerogena. Per eliminare la plastica possiamo sostituire le tende per la doccia con tessuti in canapa e acquistare spazzole per capelli e per la toilette in legno naturale.

LEGGI ANCHE: Rimedi naturali anche per la bellezza e la cura dell’uomo

  • Utilizziamo dosatori ricaricabili: molti supermercati nelle grandi città consentono di ricaricare in negozio il proprio contenitore in plastica. Così evitiamo di accumulare inutili bottigliette di shampoo, bagnoschiuma o detergenti per i pavimenti. Non dimentichiamo di acquistare anche la carta igienica riciclata al 100%.
  • Via libera ai cosmetici fatti in casa: più volte vi abbiamo mostrato come sia possibile produrre in casa con pochi ingredienti shampoobagnoschiuma,maschere per visodentifricio. Perchè non mettere alla prova la nostra creatività? Con un po’ di pazienza potremmo risparmiare denaro ed evitare inutili sprechi.
  • Sosteniamo le aziende green: la cultura ecologica nel campo della cosmesi sta incentivando la riduzione degli imballaggi. AfterGlow Cosmetics e Red Apple Lipstick consentono di ricaricare la propria trousse con tavolozze di colori naturali e senza glutine, acquistando anche on line. Lush vende da tempo barrette di saponi e di shampoo senza incarto.
  • Evitiamo i prodotti monouso: ogni volta che utilizziamo batuffoli di cotone e dischetti per il viso non facciamo altro che produrre rifiuti. Utilizziamo un panno lavabile per rimuovere il trucco o serviamoci di tamponi di cotone riutilizzabili. Lo stesso spazzolino in plastica può essere sostituito con un prodotto naturale, con setole in pelo di cinghiale e manico in bambù o in legno. Esistono anche spazzolini in plastica riciclata al 100%.

Allora, siete pronti per rivoluzionare la vostra toilette?

VAI A: Ecco il bagno veramente tuttogreen!

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *