Come proteggere animali dal freddo (domestici e non)

di Elle del 18 febbraio 2015

Sapere come proteggere animali dal freddo in inverno, che siano i nostri amici a quattro zampe o quelli selvatici, è importante per la loro sopravvivenza.

Con l’irrigidirsi delle temperatura invernali anche gli animali possono rischiare di ammalarsi. Per questo l’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ha fornito un vademecum su come proteggere gli animali, domestici e selvatici, dal freddo e dalle intemperie di questa stagione.

Leggi anche:

Per gli animali domestici

Per gli animali domestici è bene assicurare un riparo caldo anche se, soprattutto nel caso dei cani, occorre portarli fuori per le necessarie passeggiate quotidiane; in caso di pioggia, verificare che il pelo sia ben asciutto al rientro.

Nel caso di variazione del comportamento (ad esempio se dormono troppo o mangiano poco) o sintomi di raffreddamento, come frequenti starnuti e variazione della temperatura corporea, bisogna assicurarsi il buono stato di salute e, se necessario di cani e gatti, portarli a fare una visita dal veterinario di fiducia; è meglio per questo evitare gli sbalzi termici.

Inoltre, bisogna scongiurare l’assideramento lasciando che i nostri amici pelosi stiano troppo a contatto con la neve, perché potrebbe portare a un principio di assideramento, oltre a ulcerarsi i cuscinetti delle zampe con il ghiaccio o il sale che si sparge per evitare di gelare. Eventualmente comprargli  delle scarpine di tela per le zampe. Se poi il cane o il gatto dovessero bagnarsi per la pioggia o una pozzanghera, è importante asciugarlo bene.

gatto e neve

Come proteggere animali dal freddo (domestici e non)

Per gli animali selvatici.

Per gli animali selvatici invece, si possono predisporre giacigli o ripari all’esterno insieme ad una ciotola d’acqua e un po’ di cibo adatto;

Si devono mettere sui rami os ul davanzale, al riparo dai predatori, soprattutto nel caso degli uccellini, che soffrono in inverno la difficile reperibilità del cibo, si può preparare una mangiatoia con alimenti come semi, miglio e piccole granaglie, ma evitate prodotti da forno e cibi cotti, perché non sono simili a quello che troverebbe in natura. Anche una ciotola d’acqua li aiuterà a tenere le piume in ordine e stare così più caldi.

Lasciate in giardino una cassetta vuota fino a primavera, così da garantire il riparo da agenti atmosferici come pioggia, vento, neve e dal freddo.

Se vi capita di ritrovare un animale selvatico in difficoltà, è opportuno contattare la polizia provinciale competente per territorio oppure il corpo forestale al numero unico nazionale 1515.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *