Come pulire i denti al cane con sistemi naturali

di Maura Lugano del 17 novembre 2016

Pulire i denti al cane è un lavoro che non tutti i padroni di cani svolgono correttamente e regolarmente.

Sapere come pulire i denti al cane è un passo importante della cura del migliore amico dell’uomo. Se trascurata, questa igiene quotidiana può portare ad alitosi e disturbi del cavo orale. Inoltre, la stragrande maggioranza di cani in età adulta presenta problemi e patologie legate ad un’insufficiente igiene orale.

Premessa importante: non è possibile usare i dentifrici che usiamo noi, poiché contengono sostanze che possono essere anche tossiche per i nostri cani, oltre a risultare assolutamente sgradevoli ai nostri amici a quattro zampe.

Come pulire i denti al cane: il dentifricio apposito

In commercio troverete appositi dentifrici, anche al gusto di carne, come quello che vedete sotto, contenenti enzimi che favoriscono una corretta igiene orale del cane, da usare rigorosamente con uno spazzolino a setole morbide, dopo avere spalmato la pasta sui denti del nostro fido.

Tutto sull’alimentazione dei cani:

Come pulire i denti al cane: l’osso al fluoro

L’altro articolo che trovate sempre nei negozi per animali ed anche nei supermercati è il classico “osso” al fluoro, che svolge una positiva azione di rafforzamento della muscolatura, permettono al cane di giocare e rappresentano un utile complemento (senza sostituirla) della igiene orale del cane. Un esempio di prodotto è questo.

Tuttavia, non tutti sanno che esistono dei sistemi interamente naturali e a basso costo che permettono di pulire i denti del cane in maniera semplice ed efficace. Ecco, allora qualche idea per curare l’igiene orale del nostro fido amico con due ricette per dentifrici fai-da-te a base di sostanze naturali, e una ricetta per fare in casa i biscottini che saziano la golosità e alleggeriscono l’alito…

Ecco anche altre utili informazioni per la cura dei nostri amici pelosi:

come pulire i denti al cane

 Come pulire i denti al cane: le ricette fai-da-te

1] Prima ricetta: si inizia mescolando un cucchiaio colmo di bicarbonato con acqua in modo da ottenere un impasto di consistenza simile al dentifricio, poi si aggiunge qualche goccia di olio di cocco e si mescola bene. Per rendere più gradevole la pasta al cane è possibile aggiungere anche alcune gocce di brodo di manzo e mescolare. Si deve verificare la consistenza del composto, se troppo liquido si aggiunge ancora un po’ di bicarbonato.

In questo modo, il bicarbonato, che di per sé sarebbe assai sgradito al nostro cane, potrà svolgere la sua azione igienizzante senza risultargli indigesto.

Si trasferisce in un contenitore e, se la pasta dentifricia contiene il brodo di manzo, occorre tenerla in frigorifero, altrimenti è sufficiente riporla in luogo fresco e asciutto dove si conserva per un massimo di tre settimane.

Potresti trovare interessanti anche le nostre schede sulle varie razze di cani

2] Ecco ora l’altra ricetta. In una tazza si mescolano 6 cucchiai di bicarbonato, 1/3 di cucchiaio di sale e 4 cucchiai di glicerina, si mescola, si aggiunge una piccola quantità di brodo di manzo o pollo e si mescola ancora. Il dentifricio si applica  ogni due giorni procedendo per gradi.

Si consiglia, infatti, per le prime volte di distribuirlo sui denti del cane con le dita, poi, nei giorni successivi utilizzando uno spazzolino.

Scopriamo tante diverse razze di cani:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *