Come risparmiare energia in casa grazie alla pianta luminescente!

di La Ica del 14 maggio 2014

Davanti al classico problema del come risparmiare energia in casa ora abbiamo la risposta: grazie ad una pianta luminescente!

Si tratta di pianta che si comporta come una lucciola. Starlight Avatar  – creata dalla statunitense Bioglow – è infatti in grado di produrre energia e di illuminarsi. Della famiglia della Nicotiana alata, genera luce grazie ad un segmento genetico proprio di un batterio marino che s’illumina al buio.

Non necessita quindi di sostanze chimiche né di luce solare per illuminarsi ed è una pianta come tutte le altre, infatti necessita di essere esposta ad una temperatura che non deve superare i 26°, e prestate attenzione alla luce diretta perché potrebbe danneggiarla in pochi giorni. Si comporta dunque come una pianta per interni qualsiasi.

SCOPRI: Ecco 6 piante per purificare l’aria

L’idea dell’azienda è quella di arrivare ad usare le piante come fonte pulita e quindi sostenibile di energia. Questa pianta brilla nel buio e può essere utilizzata anche come luce alternativa. Richiede pochissima manutenzione perché ha un ciclo di vita breve, che non supera i 3 mesi. La si può acquistare tramite un’asta, sul sito internet del produttore, da dove verrà spedita all’interno di una scatola trasparente. Quando la piantina avrà occupato l’intero spazio, sarà possibile piantarla in un vaso, dove terminerà il suo ciclo di vita (senza perdere il suo luccichìo).

LEGGI COSA SONO LE Fonti di energia alternativa: quali le più curiose

Al momento, la pianta produce una luce di colore blu-verdastro, ma c’è la possibilità che possa illuminare presto anche di rosso e di giallo; l’obiettivo ambizioso è quello di offrire una fonte di energia alternativa ed economica, che aiuti a ridurre l’impatto ambientale attraverso la riduzione del consumo di energia tradizionale.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *