Come risparmiare sul condizionatore: 6 consigli pratici

di Erika Facciolla del 26 gennaio 2015

Scopriamo insieme come risparmiare sul condizionatore ottimizzandone le prestazioni ai fini del risparmio energetico

Climatizzatore sì, climatizzatore no. Chi di voi ha già optato per la prima possibilità e ha deciso di refrigerare le bollenti notti estive e combattere la canicola con un apparecchio fisso ad uso domestico probabilmente ha già notato una certa differenza sulla bolletta dell’elettricità.

È vero, gli apparecchi di ultima generazione consentono di ridurre drasticamente i consumi energetici e producono poco rumore, ma i consigli che stiamo per darvi potrebbero aiutarvi a migliorarne ulteriormente le prestazioni e l’efficienza del vostro climatizzatore.

SCOPRI LA NOSTRA GUIDA! Come risparmiare elettricità a casa: suggerimenti pratici

1) Come risparmiare sul condizionatore: scegliendo il modello giusto per la vostra tipologia di casa

Ad ogni casa il modello giusto. Prima di procedere all’acquisto valutate attentamente le caratteristiche tecniche dell’apparecchio e scegliete quello che, per dimensioni e prestazioni, meglio si adatta all’ambiente da refrigerare. I modelli ad alta efficienza sono tutti classificati con la lettera A, ma a causa di una normativa non proprio stringente, l’indice di efficienza fissato a 3,2 kW non è indicativo delle reali prestazioni: in poche parole, ci sono apparecchi che raggiungono appena questo parametro e altri che lo superano e di molto. Occhio dunque alle etichette.

2) Come risparmiare sul condizionatore: posizionando correttamente l’unità esterna

Il corretto posizionamento dell’unità esterna è un primo passo fondamentale per la riduzione dei consumi energetici. Un po’ come il frigorifero, infatti, il climatizzatore prende calore da un ambiente più fresco per poi cederlo ad uno più caldo: ecco perché è meglio collocare l’unità esterna in un punto all’ombra e proteggere vetri e vetrate dalla luce diretta del sole.

3) Come risparmiare sul condizionatore: impostandolo alla temperatura corretta

Fresco, non freddo! Tentare di portare la temperatura dell’ambiente in cui si vive al di sotto dei 26 C° è poco salutare, oltre che dispendioso. Uno sbalzo termico eccessivo potrebbe causarvi solo tanti malanni. Meglio quindi impostare la giusta temperatura, magari utilizzando il timer e quando possibile deumidificare anziché condizionare: in quest’ultimo caso il risparmio medio annuale è di ben 85 euro.

4) Come risparmiare sul condizionatore: effettuando la corretta manutenzione

Una corretta manutenzione dell’impianto garantisce prestazioni ottimali. Ricordate di pulire il filtro dell’aria ogni due mesi se utilizzate l’apparecchio in maniera continuativa, anche come pompa di calore, e la serpentina refrigerante una volta all’anno. Sempre annualmente, è necessario far controllare da un tecnico il livello del gas refrigerante.

In generale, tenete presente che attività come programmare il condizionatore, scegliere la funzione ‘dry’ e provvedere alla manutenzione annuale dell’apparecchio, possono farvi risparmiare fino a 150 euro all’anno.

Analogamente, in inverno, il risparmio ottenibile da un riscaldamento programmato a 19C° (anziché 20-21) equivale ad un possibile risparmio medio di ben 120 euro. Provate a far due conti…

Come risparmiare sul condizionatore

Come risparmiare sul condizionatore: molti risparmi sono possibili seguendo alcuni accorgimenti

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL  TEMA DEL RISPARMIO ENERGETICO DOMESTICO:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *