Scopri come risparmiare sulla spesa alimentare

by Elle on 26 luglio 2016

Come risparmiare sulla spesa alimentare? Un utile vademecum per imparare a comprare meglio, soprattutto se si è soggetti a intolleranze e allergie che costringono ad alternative a latticini e glutine, e anche se si è vegetariani e vegani.

Che si tratti o meno di alimenti specifici per intolleranti, vegetariani o vegani,  per imparare come risparmiare sulla spesa è sempre necessaria una buona dose di capacità organizzativa e qualche utile dritta. Solo così si potrà sprecare meno sia in termini di soldi che di alimenti buttati.

In particolare, nel caso in cui si adotti una dieta priva di proteine di origine animale, si può arrivare a  spendere anche di più perché spesso i costi dei prodotti alternativi alla carne come seitan e tofu sono più alti,  In realtà anche qui, bastano piccoli accorgimenti per sapere come risparmiare sulla spesa anche quella di un vegan!

Come risparmiare sulla spesa: cosa fare prima

Fare la spesa è un atto insieme consumistico ma necessario, perché si deve acquistare per alimentarsi, non dimenticando il proprio benessere e dunque anche la propria salute. La scelta di cosa comprare riflette l’atto del cucinare ed è dunque un momento per selezionare cibi sani e fare una dieta bilanciata, spesso decidendo per tutta la famiglia.

Allora perché farla di fretta o facendo scelte alimentari sbagliate, e sprecare dei soldi, magari la sera quando si esce dal lavoro, senza soffermarsi troppo? In questo modo le nostre guide saranno solo l’impulso, la fame, la fretta e la comodità, oltre alla pubblicità e le offerte promozionali, che certo non sono i criteri migliori per un acquisto così fondamentale!

Vediamo allora alcuni accorgimenti che ci possono far risparmiare dei soldi e migliorare la qualità del cibo acquistato.

  • Fare una lista dettagliata della spesa: a inizio settimana è opportuno monitorare la dispensa e il frigo, segnarsi quello che manca e andrebbe riacquistato; è bene stilare un elenco dettagliato di quello che davvero serve, così si ha la possibilità di non comprare quello che capita per evitare inutili sprechi.
come risparmiare sulla spesa

Scopri come risparmiare sulla spesa alimentare

  • Non fare la spesa a stomaco vuoto: non sarà più un acquisto consapevole e meditato sulla base delle vostre reali necessità ma sarà d’impulso; sarete così sopraffatti dal desiderio di avere gli snack di cui non avete bisogno, che sono costosi, poco salutari e non sfamano.
  • Preferire i mercati ai supermercati: cercate i mercati di quartiere e i farmer’s market e andateci, potrete trovare diverse varietà e prodotti freschi, di stagione e del territorio. Se potete, andate a fare acquisti direttamente in cascina, risparmierete il sovrapprezzo legato alla distribuzione e ci guadagnerete in freschezza e qualità.
  • Leggere le etichette: per selezionare i prodotti di migliore qualità senza farvi irretire dalle offerte speciali, dai paghi 2-e-prendi-3  ritrovarvi con delle lamette di cui non avete bisogno! Non cedete ai richiami degli slogan o delle pubblicità che avete visto in TV. Sono cattive consigliere e non vi faranno risparmiare.
  • Portare i sacchetti da casa: imparate a prendere la buona abitudine di portarvi sempre due sporte di plastica vostri, magari di quelle che si riducono in una pallina, sono più resistenti e durano per moltissimo tempo, oltre a reggere carichi importanti senza rompersi. Non sprecherete denaro e contribuirete a limitare l’inquinamento da sacchetti di palstica.
  • Andare al discount: anche il discount nasconde ottimi affari e una buona qualità, basta saper scegliere. Inoltre questi negozi possono praticare prezzi competitivi perché hanno costi di gestione inferiori ai supermercati tradizionali.
  • Consultare i volantini con gli sconti: nella buca delle lettere trovate tanti dépliant di offerte dei vari supermercati della vostra zona, approfittatene! Ci possono essere delle offerte interessanti di prodottifaranno al caso vostro, tenetene conto quando stilate la vostra lista della spesa a casa.

Come risparmiare sulla spesa: l’organizzazione in casa

  • Autoprodurre: le pietanze già pronte sono solitamente più costose per cui si può risparmiare puntando sull’autoproduzione; anche cibi più elaborati, come il seitan e il latte di soia, si possono preparare in casa quando si ha un po’ di tempo a disposizione.
  • Scegliere un menù semplice e facile da fare. Puntate su piatti unici, accompagnati da un contorno e un frutto vi permetteranno di risparmiare tempo nella preparazione e dare tutti nutrienti necessari senza lasciare poi degli avanzi che un menù composto da primo e secondo comporterebbe. Ad esempio si possono fare anche degli ottimi burger anche vegetali, da mangiare con un contorno, un’insalata o dei cereali nello o accompagnati da gustosi panini.
come risparmiare sulla spesa

Come risparmiare sulla spesa con i prodotti sfusi

  • Acquistare sfuso: comprare sfuso permette di avere una quantità adatta alle proprie esigenze, senza sprechi e inutili imballi, ed è amica dell’ambiente; l’acquisto di prodotti privi di imballaggi e confezioni si rivela dunque una scelta economica ed ecologica allo stesso tempo.
  • Scegliere cibo a km zero e di stagione: gli alimenti stagionali e locali costano meno perché non richiedono lunghi viaggi per il trasporto; anche in questo senso, quindi, una scelta di questo tipo è sia ecologica che economica.
  • Avere creatività e fantasia ai fornelli: riutilizzando gli avanzi o gli ingredienti presenti in frigo si possono creare nuove e originali ricette; si possono riciclare le verdure oppure il riso avanzato per preparare arancini, frittate o torte salate.

Scopri tutte le nostre… ricette con gli avanzi!

come risparmiare sulla spesa

Andare al mercato o in cascina aiuta a risparmiare perché elimina il costo della distribuzione

  • Comprare con i GAS: un’altra opportunità per risparmiare soprattutto sull’acquisto di frutta e verdura è la scelta di un Gruppo di Acquisto Solidale, che compra grandi quantità di prodotti da distribuire tra i membri che ne hanno fatto richiesta.
  • Non acquistare acqua in bottiglia: l’acqua imbottigliata può influire notevolmente sul bilancio economico settimanale; meglio allora preferire l’acquisto di una caraffa filtrante per eliminare questo costo e ridurre la quantità di plastica in casa o bere direttamente l’acqua del rubinetto, se questa è potabile.

Come risparmiare sulla spesa: le app

Vi proponiamo anche delle app che possono aiutarvi a trovare i prodotti con lo sconto direttamente dal cellulare, così da poter selezionare solo quello che veramente vi serve ma pagandolo di meno:

  • RisparmioSuper. Vi fa creare una lista della spesa, che vi ripropone ogni settimana, segnalandovi quei prodotti che hanno il prezzo migliore, i volantini e ricerche sui singoli supermercati. Eccola: RisparmioSuper.
  • MyVolantino. Potete sfogliare virtualmente i volantini gelocalizzati, consultandoli per categoria per arrivare in negozio preparati. MyVolantino.
  • Menopercento. Se siete maniaci di coupon, tessere fedeltà e buoni pasto, questa app farà per voi, perchè individua i negozi più vicini a voi che accettano questa forma di pagamento. Menopercento.
  • DoveConviene. Localizza la vostra posizione e quella dei negozi vicini sulla base delle offerte legate ai prodotti impostati. DoveConviene
  • Tifrutta. Questa app fa guadagnare invece sull’acquisto di prodotti  a marchio che sono legati ad un payback, corrisposto dopo aver mandato la foto del proprio scontrino. Tifrutta.
come risparmiare sulla spesa

Cercare gli sconti con una app aiuta

Infine, le ricette vegane e vegetariane possono essere sinonimo di risparmio se consideriamo che l’acquisto di carne e pesce tende ad incidere notevolmente sul bilancio economico complessivo. Senza rinunciare a gusto e salute, si può puntare sulla scelta di prodotti freschi e genuini che coniugano il benessere con il portafogli.

LEGGI ANCHE: Spesa biologica online: i principali servizi

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *