Come riutilizzare i tappi di sughero, ecco 10 modi!

di Erika Facciolla del 4 giugno 2014

Dopo aver stappato una buona bottiglia di vino e sorseggiato in compagnia il prezioso nettare, quel che solitamente ci rimane in mano è un contenitore di vetro vuoto e un tappo di sughero. Se nei confronti del primo le nostre (buone) abitudini ci suggeriscono di affidarne il riciclo ad una campana di raccolta del vetro, la fine che destiniamo al secondo è quasi sempre l’immondizia. Ma qui vogliamo raccontarvi come riutilizzare i tappi di sughero, ecco 10 modi utili e creativi!

Leggi anche: Lo stuoino fai-da-te con i tappi di sughero

Vi diamo 10 buone ragioni per non liberarsi così facilmente dei tappi:

1. Un pratico sottopentola. Il sughero è un materiale di origine vegetale molto resistente, oltre che un ottimo isolante termico. Per questo motivo si presta alla creazione di oggetti e utensili che trovano utilità in cucina, come i sottopentola. Ma perché acquistarli già fatti se possiamo autoprodurli con i nostri tappi? Se avete accumulato almeno una quarantina di tappi di sughero realizzare un bellissimo sottopentola in sughero sarà un gioco da ragazzi. Vi basterà unire verticalmente tra loro i tappi in gruppi da tre, aiutandovi con un po’ di super-colla. Quando avrete raggiunto il diametro desiderato, lasciate asciugare per bene la colla e il vostro sottopentola sarà pronto per l’uso.

Potrebbe interessarti: Sughero, quando il riciclo è virtuoso

2. Assorbi-odori per il frigorifero. Un metodo ecologico ed estremamente economico per assorbire e prevenire la formazione dei cattivi odori dal frigorifero è quello di posizionare al suo interno 2 o 3 tappi di sughero. Tra le tante virtù del sughero, infatti, c’è quella di assorbire l’umidità: per questo motivo tagliare a metà un tappo di sughero e posizionarlo nel cestino della frutta vi aiuterà a rallentare il processo di maturazione della frutta, prevenire la formazione di muffe e marciumi e tenere lontani i moscerini. Provare per credere…

riciclo-creativo-tappi-sughero-

Etichette per le piante realizzate con i tappi di sughero

3. Etichette per le piante. Se il vostro pollice è veramente ‘green’ e l’orto e giardino sono la vostra passione, i tappi di sughero potrebbero rivelarsi utilissimi per ‘catalogare’ le vostre piantine. Utilizzateli come etichette per scriverci sopra il nome della pianta o dei semini appena interrati e fissateli direttamente nel terreno con uno spiedino di legno.

4. Bobine per i fili da cucito. Stanche dei fili aggrovigliati e arruffati nel cestino da lavoro? Anche in questo caso i tappi di sughero possono venirvi in aiuto. Utilizzateli come bobine per avvolgervi intorno fili, nastri e cordini e fissateli con un ago in modo da non farli srotolare. Un trucco semplice ma estremamente ingegnoso per mettere ordine nel vostro kit da cucito.

Vedi anche: Raccolta differenziata, come farla correttamente

5. Tappi … per le bottiglie di vino! Molto spesso la bottiglia di vino stappata a pranzo o a cena rimane mezza piena per qualche giorno. Purtroppo, però, una volta uscito dal collo, il tappo di sughero è impossibile da rimettere al suo posto. Un trucco per riuscirci consiste nel far bollire in acqua i tappi per 10 minuti circa in modo che il sughero si ammorbidisca. Asciugateli con uno strofinaccio pulito e reinseriteli velocemente nel collo del bottiglia. Una volta raffreddato il sughero riacquisterà la sua giusta e sigillerà perfettamente la bottiglia preservando il vino per almeno un paio di giorni.

segnaposto-sughero

Segnaposto con i tappi di sughero riciclati

6. Segnaposto originali. Dovete organizzare una cena infornale, un bacchetto nuziale o un pranzo in famiglia? Un’idea divertente ed economica per decorare la tavola è realizzare dei pratici segnaposto con i tappi di sughero, meglio quelli delle bottiglie di spumante che hanno una base più larga e adatta per rimanere ‘in piedi’ sulla tavola. Ritagliate dei piccoli pezzi di cartoncino colorato molto rigido sui quali scriverete i nomi degli ospiti e posizionate ogni cartoncino sul tappo fissandolo nel sughero.

7. Maniglie di sughero. Volete dare un tocco vintage ad una vecchia scarpiera o una cassettiera ezza rotta? Nulla di meglio dei tappi da champagne, perfetti per sostituire le maniglie rotte dei vostri mobili. Basta fissare il tappo al centro del cassetto o sull’anta dell’armadietto e il gioco è fatto…

portachiavi-con-il-tappo-di-sughero

Portachiavi in sughero

8. Un portachiavi galleggiante. Avete mai perso le chiavi di casa o dell’auto in acqua? Soprattutto durante le vacanze estive, al mare o al lago, o durante una semplice gita in barca, capita frequentemente che le nostre chiavi finiscano per fare un tuffo in acqua con scarsissime possibilità di recupero. Per evitare simili ‘incidenti’ potreste fabbricarvi in appena 2 minuti un comodo portachiavi in sughero… galleggiante! Per farlo vi basterà un tappo, un anello metallico e una vite con gancio per fissarlo al tappo. Potrete colorarlo o personalizzarlo con il vostro nome e cognome.

9. Accendi-fuoco rapido ed ecologico. Per i vostri barbecue estivi nulla è più adatto del sughero per ottenere in poco tempo una brace duratura senza l’ausilio di prodotti chimici e zollette. Utilizzate un po’ di carta da giornale, pezzetti di legno e dei tappi: il sughero vi darà una fiamma costante che brucerà per diversi minuti contribuendo a mantenere ‘vivo’ il barbecue.

10. Fertilizzante naturale. Sapevate che il sughero è anche un ottimo concime naturale per le piante? Sminuzzate un paio di tappi direttamente nel vaso o nel terreno oppure posizionateli interi in modo che si sbriciolino da soli con il passare del tempo.

Ancora convinti che i tappi di sughero usati non servano più a nulla?

Potrebbero interessarti: 

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *