Come ti converto il mitico ‘maggiolone’ VW in un’auto elettrica

di Luca Vivan del 9 settembre 2013

Il maggiolone non è soltanto una macchina, è un simbolo che lega diverse generazioni.

Automobile della Volkswagen, ideata nella Germania hitleriana degli anni ’30, è stato un prodotto che ha veicolato nel mondo la rinascita dell’industria tedesca nel secondo dopoguerra. Prodotta per 65 anni consecutivi, è stata per lungo tempo la macchina più venduta al mondo nella storia, i suoi esemplari infatti si trovano ovunque.

SPECIALE: Auto elettriche 2015, il listino aggiornato

L’inconveniente di questo simbolo dell’era d’oro dell’industria automobilistica è sempre stato il grande consumo di benzina.

Così in California, stato degli USA famoso per le sue aziende innovative ed ecologiche e per un alto numero di ambientalisti, è nata l’idea di convertire il mitico maggiolone in un’auto elettrica. Non si tratta però di un esperimento da cortile ma di una scelta commerciale vera e propria.

L’HAI VISTO? L’incredibile maggiolone elettrico da competizione che fa da 0 a 100 in 1,6 secondi!

Sono stati mantenuti lo stesso design e gli stessi interni che l’hanno reso celebre e in modo discreto è stata aggiunto un motore elettrico e delle batterie al litio. Chi l’ha provato, un appassionato di vecchi modelli della Volkswagen, si è dimostrato positivamente colpito.

Il prezzo della Zelectric Beetle, così si chiama il maggiolone elettrico, si aggira attorno ai 45 mila dollari. Dobbiamo pensare che il target dell’auto è tutto californiano, fatto di ex hippy diventati ricchi negli anni ’80-’90 o di benestanti un po’ nostalgici, ma con un senso tutto moderno dell’ecologia.

Il prezzo potrebbe scoraggiare molti qua in Italia però, con una forte domanda del mercato internazionale e una maggiore diffusione delle auto elettriche, ci auguriamo che il maggiolone ecologico possa diventare più abbordabile.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *