Congiuntivite: come curarla con rimedi naturali

di Erika Facciolla del 1 agosto 2016

La congiuntivite è un disturbo molto comune che colpisce gli occhi provocando bruciore, irritazione e lacrimazione. Nei casi meno gravi, questa patologia può essere curata con rimedi naturali. Ecco qualche consiglio su come curare la congiuntivite senza ricorrere all’uso di farmaci.

La congiuntivite non è altro che un’infiammazione di origine allergica, virale o batterica a carico della membrana che riveste le palpebre interne, detta appunto congiuntiva, che colpisce sia adulti che bambini.

La sintomatologia tipica dell congiuntivite consiste in arrossamenti del bulbo oculare e della palpebra interna, irritazione, bruciore ed eccessiva lacrimazione.

A seconda della causa scatenante e della gravità dei sintomi, il medico di base sarà in grado di indicare la giusta terapia da seguire, ma per i casi meno ‘seri’, e in generale quando il disturbo si presenta in modo sporadico, transitorio e leggero, possiamo imparare ad alleviarne i fastidi con alcuni rimedi naturali.

Scopri Come fare una crema naturale per gli occhi

Come curare la congiuntivite con gli impacchi

In natura esistono diverse piante officinali dai principi attivi specifici per la cura dei disturbi più comuni della congiuntivite. Per sfruttare queste proprietà benefiche è possibile preparare dei bendaggi da applicare sugli occhi per qualche minuto.

Ecco quelli più efficaci che vi aiuteranno a scoprire come curare la congiuntivite con rimedi naturali:

Impacco di camomilla. Le proprietà della camomilla sono note per alleviare arrossamenti e disturbi a carico degli occhi. Applicate direttamente sugli occhi le bustine di camomilla già utilizzate, raffreddate e ben strizzate oppure preparate degli impacchi imbevendo dei fazzoletti di cotone direttamente nell’infuso di camomilla e lasciando agire sugli occhi per 10 minuti.

Come curare la congiuntivite

Come curare la congiuntivite con impacchi alle erbe

Impacco di amamelide. Altra pianta della salute, l’amamelide è perfetta per gli occhi in caso di congiuntivite, specie se utilizzata insieme all’olio essenziale di camomilla.

Per preparare un impacco di amamelide contro la congiuntivite dovrete unire una goccia di olio essenziale di camomilla ad un cucchiaio di tintura madre di amamelide e diluire il tutto in 30 millilitri di acqua di rose. Lasciate riposare per 6 ore, filtrate e applicatelo sugli occhi chiusi servendovi di una garza. Quando utilizzate le garze fate ben attenzione che non asciughino troppo, altrimenti le secrezioni degli occhi potrebbero ‘attaccarle’ agli occhi.

Potrebbero interessarti: Come ridurre le zampe di gallina in modo naturale

Impacco di té. In modo del tutto analogo alla camomilla, potete utilizzare le bustine di per donare immediato sollievo agli occhi arrossati dalla congiuntivite.

Impacco di malva. Un’ altra pianta officinale indicata nella cura dei fastidi della congiuntiva è la malva, nota per le sue proprietà calmanti. Se andate in erboristeria potrete acquistarla anche in bustine per infusi che applicherete a freddo sugli occhi chiusi, una volta al giorno per 10 minuti.

Come curare la congiuntivite

Come curare la congiuntivite con impacchi ai semi

Impacco di eufrasia. Anche l’eufrasia può essere acquistata in erboristeria in bustine già pronte. Per potenziarne i benefici, però, vi consigliamo di comprare una buona quantità di pianta secca e tritata e di realizzare un infuso che andrà poi filtrato e applicato sugli occhi con delle garze pulite.

Impacco di semi di finocchioLa tisana al finocchio è un potente alleato per alleviare i sintomi della congiuntivite in modo naturale. Per prepararla sarà sufficiente portare ad ebollizione una manciata di semi di finocchio in 100 ml di acqua, lasciare raffreddare il decotto e immergervi dei dischetti di cotone che adageremo sugli occhio per 15 minuti, anche più volte al giorno.

Come curare la congiuntivite: regole da seguire

Anche se il disturbo non implica l’intervento del medico di base o di uno specialista, è bene ricordare alcune regole fondamentali per contrastare i sintomi della congiuntivite ed evitare di contagiare altre persone:

  • Non toccarsi gli occhi: la congiuntivite è estremamente contagiosa, quindi lo sfregamento è sufficiente ad estendere l’infiammazione da un occhio all’altro.
  • Lavate spesso le mani, evitate il contatto con le mucose e utilizzate asciugamani personali per non contagiare anche i familiari.
  •  eliminare i colliri usati durante la cura della congiuntivite ad avvenuta guarigione;
  • non utilizzare prodotti cosmetici sugli occhi
  • proteggere gli occhi dal sole con occhiali e lenti specifiche
  • pulite con cura gli occhi dalle secrezioni
Come curare la congiuntivite con rimedi naturali

Come curare la congiuntivite con rimedi naturali: proteggere gli occhi

Se si indossano le lenti a contatto, è fondamentale la massima igiene poiché, specie nelle piscine, possono essere contaminate da batteri e provocare malattie oculari.

E’ anche molto importante utilizzare  sempre degli occhialini da piscina: il cloro può irritare gli occhi dando luogo a congiuntiviti ma anche a cheratiti.

Molto consigliato infine utilizzare prodotti cosmetici di qualità e soprattutto ipoallergenici. Spesso infatti, matite, ombretti, mascara scadenti possono dar luogo a diverse problematiche a partire dalla semplice secchezza oculare.

Come curare la congiuntivite con metodi naturali

Oltre agli impacchi a base di infusi realizzati con piante ed erbe officinali, esistono altri rimedi efficaci e naturali per curare questo distrurbo senza ricorrere ai farmaci.

Tra questi, i più conosciuti sono:

  • Il miele. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, il miele è un potente antinfiammatorio naturale utile anche nella cura della congiuntivite. applicatene due gocce direttamente negli occhi o versatene 3 cucchiaini in 2 tazze d’acqua calda. Mescolate e lavate il viso con la soluzione così composta.
  • Argento colloidale. L’argento colloidale è un antibiotico naturale, applicabile due o tre volte al giorno come collirio. Elimina i germi e stimola il sistema immunitario, sia negli uomini che negli animali.
  • Acido borico. Sciogliete un cucchiaino di acido borico in un quarto di acqua precedentemente portata ad ebollizione. Applicate sugli occhi con una garza imbevuta per 3 volte al giorno. Risciacquate con acqua fredda.

 

Il vostro medico di fiducia saprà consigliarvi il trattamento giusto contro la congiuntivite, tuttavia è importante pulire gli occhi con delle garze sterili, anche più volte al giorno e calmare il fastidio con impacchi a base di acqua fredda e eufrasia.

Ora che avete scoperto come curare la congiuntivite con quello che la natura ci offre, siete pronti per leggere la prossima guida pratica alle cure naturali?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *