Cowash capelli: che cos’è e come si fa

di Erika Facciolla del 5 novembre 2016

Capelli puliti senza shampoo? Con il cowash si può. Scopriamo come realizzare in casa questo sistema di lavaggio naturale dei capelli in modo semplice e sicuro

Il Cowash capelli (viene da “Conditioner only wash“, ossia lavaggio col solo balsamo) è la moda del momento. Ma che cos’è precisamente questo Cowash?

Si tratta di un sistema di lavaggio dei capelli  ‘fatto in casa’ che consente di ottenere una chioma fluida, lucente e perfettamente detersa senza l’uso dello shampoo. E’ indicata sopratutto per chi è costretto a ricorrere a lavaggi frequenti col rischio di sciupare i capelli.

Il cowash consiste in una semplice emulsione di zucchero e balsamo (Co-washing) che si realizza facilmente in casa. Vediamo come funziona nel dettaglio questa tecnica del tutto naturale e low-cost.

SPECIALE: Capelli secchi: 5 ingredienti naturali da provare

Cowash capelli cos’è

Il cowash è una tecnica di lavaggio per capelli realizzata con zucchero e balsamo. E’ privo di sostanze chimiche e tensoattivi comunemente presenti negli shampoo in commercio. Chi lava i capelli con frequenza sa benissimo che nel tempo la cute può irritarsi, il capello sfibrarsi fino a perdere la sua naturale vitalità e lucentezza.

Ebbene, il cowoash è la risposta a questo problema. E’ particolarmente consigliato a chi ha la cute molto grassa e/o con forfora o a chi ha capelli sottili che tendono a spezzarsi e diventare fragili.

cowash capelli

A differenza di uno shampoo da banco, il cowash non contiene sostanze chimiche aggressive ed elementi schiumogeni che inaridiscono la cute stressando il cuoio capelluto e il capello stesso. Al contraio, il cowash esercita sulla pelle un massaggio esfoliante. In questo modo, stimola il rinnovamento cellulare pulendo e sgrassando delicatamente capelli e cute.

Cowash capelli, come farlo

Tutto quello di cui avrete bisogno per realizzare il cowash è:

  • una tazzina da caffè di balsamo (ricordate di leggere sempre l’INCI)
  • una tazzina da caffè di zucchero di canna.

Mescolate questi ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea. Bagnate il capo con dell’acqua tiepida e prelevate una parte di crema praticando dein massaggi circolari sui capelli, dalle radici alle punte. Sciacquate e ripetete l’operazione. Risciacquate accuratamente.

FOCUS: Come prendersi cura dei capelli in modo naturale

Visto il diffondersi di questa tecnica, molti marchi hanno iniziato a produrre balsami specifici per il cowash e per ogni tipo di capello. Il modo migliore per realizzare il cowash resta però sempre il metodo casalingo. Per realizzare il cowash perfetto bisogna capire che tipo di capello abbiamo e scegliere ingredienti specifici da integrare nella ricetta (zucchero+balsamo).

Succo di limone, oli essenziali, aceto, bicarbonato, ecc sono solo alcuni esempi degli ingredienti addizionali che si potrebbero utilizzare.

Ricordate, infine, che se soffrite di pruriti o dermatiti piuttosto serie, sarebbe meglio evitare il cowash. In questi casi affidatevi al parere di un esperto o del vostro medico di fiducia.

Cowash capelli grassi

Come anticipato, il cowash è una soluzione efficace e naturale per la detersione dei capelli grassi. Anche se nel balsamo sono contenute molte sostanze che ritroviamo anche nei più comuni shampoo, la quantità di tensoattivi è minore, quindi minore è il danno sul film idrolipidico del capello. Per aumentare i benefici del cowash in caso di capelli grassi, si può aggiungere alla ricetta-base 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. Il risultato? Capelli puliti, sgrassati e cute morbida, senza secchezze.

LI CONOSCI? Rimedi naturali per capelli grassi

In alternativa si può provare con il succo di limone o aceto di mele. Basta diminuire un po’ la quantità di zucchero e sostituire il bicarbonato con il succo di mezzo limone o con un cucchiaio di aceto. Questo tipo di cowash, quindi, eliminerà le impurità e aiuterà a mantenere il capello più pulito più a lungo. E per un’azione antibatterica ricordate di aggiungere anche 5 gocce di Tea Tree oil.

cowash capelli

Cowash capelli secchi

Il cowash è un modo di alternativo di lavare i capelli ideale per chi ha capelli fragili, secchi e spenti. La ricetta per ridare nuova vita ai vostri capelli sciupati prevede l’aggiunta di alcuni ingredienti preziosissimi oltre al solito balsamo e zucchero, vale a dire:

  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di aloe vera
  • 1 cucchiaino di olio di karitè

Una volta massaggiato per alcuni minuti sulla testa e su tutta la lunghezza dei capelli, lasciate agire la maschera così ottenuta per almeno 5 minuti e procedete con un risciacquo accurato e abbondante. I capelli appariranno subito vitali, lucenti e visibilmente più sani!

APPROFONDISCI: Balsamo per capelli fai date: le ricette

Cowash capelli balsamo

Come detto, i balsami più adatti al cowash sono quelli dall’Inci ‘pulito’, privi, cioè, di siliconi, tensioattivi, agenti schiumogeni e di ammonio lauril solfato, sostanza chimica presente nella maggior parte degli shampoo che danneggia e inaridisce i capelli rendendoli secchi.

Dunque, occhio all’etichetta perché per regalare ai vostri capelli un cowash rigenerante ed efficace dovrete scegliere un balsamo dall’Inci quasi perfetto!

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *