Cure naturali per la dentizione dei neonati

di Elle del 28 gennaio 2014

Scopriamo insieme le principali cure naturali per la dentizione dei neonati

L’eruzione dei primi dentini dei neonati è un fenomeno che si lascia ricordare per i disturbi di rilievo che porta con sé: dall’ipersalivazione alle fitte dolorose, fino ad arrivare a febbre e a problemi gastrointestinali. Di fronte ai disaggi connessi con la dentizione non esistono rimedi efficaci in assoluto, se non adoperando l’impiego di farmaci antidolorifici che forse è bene ridurre il più possibile, soprattutto in tenera età.

Per alleviare le difficoltà legate a quest’esperienza è però possibile provare ad utilizzare alcuni rimedi naturali.

Cure naturali per la dentizione dei neonati: suggerimenti

Un primo tentativo di cura i bambini tendono a fornirselo da soli, portando mani e oggetti alla bocca per mordicchiarli e succhiarli; è bene lasciarli fare avendo ovviamente cura nel lavare loro spesso le mani.

In alternativa, si possono proporre anelli per la dentizione acquistabili in farmacia, nelle sanitarie o nei negozi di articoli per la prima infanzia; questi giochi colorati potranno essere tenuti in frigo e dati al bambini affinché possano mordicchiarli e trovare così un certo sollievo.

I rimedi naturali più utilizzati sono la radice di viola (o iris), da appendere al collo del neonato, che potrà essere rosicchiata quando lui lo ritiene utile. Anche preparare dei  ghiaccioli fatti in casa, magari a base di camomilla, può rappresentare una valida soluzione per fornire refrigerio alle gengive dei piccoli.

Un’alto modo, di cui però non c’è alcuna evidenza scientifica, è la collana d’ambra. Messa attorno al collo, parrebbe avere un effetto benefico nei confronti del dolore da dentizione. In realtà molti pediatri la trovano solo pericolosa, perché potrebbe strangolare il piccolo se si attacca a qualche cosa e, nel caso di rottura, sussiste anche la possibilità di ingestione delle perline, che potrebbero soffocare il bimbo.

Un semplice massaggio alle gengive con una garza sterile imbevuta di acqua fredda potrebbe dare sollievo ed è estremamente semplice da praticare, più volte al giorno.

Di fatto, oltre a permettere di alleviare il dolore dei bambini, bisogna comunque mettere in conto che questo fenomeno è connesso alla crescita e si deve permettere che faccia il suo corso naturale, cercando di sopportare pazientemente che diventi solo un ricordo.

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *