Dal Ticino a facebook il gruppo ‘Te lo regalo se vieni a prendertelo’ sta spopolando

di Alessia del 5 marzo 2013

Grazie alla segnalazione di una nostra lettrice siamo venuti a conoscenza di un’interessante iniziativa che sta coinvolgendo centinaia di utenti di Facebook in tutta Italia.

Salvatore Benvenuto, cittadino del Ticino, ispirato dall’innumerevole quantità di oggetti che finiscono in discarica e dopo aver visto il bel video “La storia delle cose“, (proposto anche da TuttoGreen: Video ‘La storia delle cose’ di Annie Leonard) ha pensato di creare un gruppo su Facebook basato sulla filosofia del baratto.

“Te lo regalo se vieni a prendertelo” è un’iniziativa che vuole incentivare le persone a dare una nuova vita agli oggetti perché quello che non serve più a me potrebbe servire a qualcun altro. Quindi perché gettarlo nella spazzatura?

Al momento non ci sono punti di raccolta né eventi o raduni stile mercatino, ogni cittadino è libero di mettersi d’accordo con gli altri e avviare in forma privata lo scambio.

Questo progetto nasce con l’intento di “favorire uno sviluppo sostenibile (ambientale, sociale ed economico)“, come riportato nel regolamento del gruppo.

Nessun guadagno, nessun intento di accaparrarsi l’oggetto migliore mettendosi in competizione con gli altri, solo il desiderio di contribuire alla diminuzione degli sprechi.

SE TI INTERESSA IL BARATTO: Swap-o-matic ovvero la macchina per barattare le cose

Se siete d’accordo con queste semplici linee guida allora potreste essere i membri ideali del gruppo.

Uno dei maggiori poteri dei social network è la possibilità di avviare un tam-tam immediato e di grande effetto, oltretutto a costo zero. E infatti in breve tempo ha raggiunto un’enorme popolarità tanto che oggi in Italia ogni regione ha il suo gruppo e le richieste di iscrizione aumentano di giorno in giorno.

Allora che aspettate? Correte a cercare il vostro gruppo su Facebook, magari a pochi km da voi qualcuno sta cercando proprio quel seggiolino per auto di cui vorreste tanto disfarvene!

LEGGI ANCHE: Anche il baratto è eco-friendly perché riduce rifiuti e sprechi

{ 1 comment… read it below or add one }

Seba marzo 5, 2013 alle 7:19 pm

Vorrei segnalare una pagina che funziona da anni in tantissimi paesi: si chiama http://www.craiglist.com. Al meno abitando a Berlino sono riuscito a comprare tante cose per la mia casa, dare lavoro a delle persone e addirittura dopo alcuni anni vendere nuovamente quasi tutti i mobili. Tra le tante opzioni puoi anche fare il baratto. Il link nazionale è http://geo.craigslist.org/iso/it scegli città, dopo vai sul item vendita / gratis…ecco che trovi il baratto… qualcosa che non capisco è per che questo “servizio” essendo gratis e cosi tanto utilizzato in altri paesi qui (essendo generoso) non conta tanto. Sicuramente questi tempi favoriranno di più il contagio delle buone proposte. Benvenuta questa crisi se fa svegliare al popolo italiano!

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *