Dobermann: carattere e cose da sapere

by Alessia on 30 giugno 2016

Dobermann: tutto quello che dovresti sapere su questo elegante cane da guardia e di grande compagnia, di origini tedesche.

Quando si parla di dobermann c’è sempre qualcuno che storce un po’ il naso, a causa di leggende del tutto fuori luogo che lo descrivono come un cane aggressivo. A partire dagli anni ’70 difatti, iniziò a diffondersi la voce che all’età di sette anni questi cani impazzissero, diventando violenti e incontenibili.

Questo ha contribuito nel tempo ad amplificare il terrore nei confronti della razza, al punto da arrivare a credere che questa follia fosse dovuta alla fuoriuscita spontanea del cervello dalla scatola cranica.

Ma andiamo a scoprirne di più sulla razza di questo cane di origini tedesche.

Curiosi delle varie razze di cani?

Dobermann: storia della razza

La razza del cane dobermann nasce dopo una serie di incroci tra razze diverse, avvenuti nel periodo compreso tra il 1850 e il 1870. Fu Friedrich Louis Dobermann, un esattore delle tasse della Turingia, a voler dar vita ad una razza di cani che potesse assicurare protezione e sicurezza, rimanendo comunque docile ed amabile con il suo padrone.

Iniziò così a far incrociare tra loro gli antenati del Pastore Tedesco e del Rottweiler, l’Alano, la razza del Pinscher e il Levriero, facilitato anche dal fatto che spettasse a lui il compito di occuparsi dei cani randagi. Purtroppo il riconoscimento ufficiale della razza avvenne solo nel 1898, dopo la sua morte. In compenso questo cane è l’unico ad aver acquisito il nome del suo allevatore.

dobermann cuccioli

Cuccioli di dobermann

Si deve a Otto Goller, un grande amico del signor Dobermann, l’impegno nel voler diffondere la conoscenza di questa nuova razza canina. Nel corso della Prima Guerra Mondiale il dobermann si distinse per i suoi servizi: spesso veniva utilizzato per cercare dispersi e morti sotto le macerie, portava con sè lettere e comunicazioni da consegnare, prestava la guardia e teneva a bada i prigionieri.

Una volta intuite le sue potenzialità, soprattutto nell’esercito americano e nelle forze dell’ordine, il cane è stato arruolato come una vera e propria risorsa: viene impiegato difatti nella ricerca di sostanze stupefacenti o esplosivi.

dobermann caratteristiche

Dobermann: un cane muscoloso ed agile.

Dobermann aspetto e dimensioni

Il dobermann è un cane di taglia grande, generalmente alto dai 60 ai 70 cm e con un peso che oscilla tra i 30 e i 45 chili. Il collo è lungo, le orecchie sono piccole, gli occhi scuri e a mandorla. Il pelo è nero focato o marrone focato, molto corto, lucido e aderente alla pelle. Si tratta di una razza muscolosa e ben possente, ma dalle linee eleganti.

Fino a qualche anno fa la coda e le orecchie venivano mozzate per una questione prettamente estetica, oggi questa pratica è stata fortunatamente abolita. Generalmente il dobermann gode di buona salute sin da cucciolo, ha un’aspettativa di vita di almeno 11 anni, tranne nei casi in cui sviluppi malattie quali cardiopatie e problemi alla prostata.

Leggi anche:

Dobermann carattere

Al contrario di quanto si pensi, il carattere del dobermann è molto pacifico, soprattutto con i bambini. Si tratta di un cane intelligente, astuto e molto fedele al suo padrone, al punto da difenderlo fino alla morte. Attacca solo se fiuta il pericolo, altrimenti è un cane molto equilibrato e giocherellone. I cani aggressivi e irascibili rispecchiano il carattere dei loro padroni, questo è bene sempre ricordarlo.

Questo cane è sempre molto attento a tutto quello che lo circonda, mostrando un atteggiamento sicuro di sé e fiero. Facilmente addestrabile, riesce a socializzare con tranquillità, se opportunamente educato. Necessita però di ampi spazi in cui poter correre e scaricarsi, anche per poter mantenere la propria agilità.

cane dobermann

Il dobermann è un cane di buona compagnia.

Dobermann prezzo

Non esiste una fascia di prezzo standard per la vendita di questa razza. Tuttavia il valore di un cucciolo si aggira intorno ai 700 euro quando ha un buon pedigree. Se trovate dobermann a prezzi notevolmente inferiori aguzzate le antenne: potrebbe trattarsi di cuccioli provenienti dal mercato nero, spesso senza pedigree e tolti via dalle madri prima dei 60 giorni.

Allevamento dobermann

Quando si decide di prendere un dobermann da allevamento, è bene essere informati su alcuni punti. Innanzitutto bisogna accertarsi che i genitori abbiano lo ZTP (Zucht-Tauglicheits-Prufung), ovvero il certificato di attitudine alla riproduzione. Il cucciolo deve avere almeno 60 giorni, aver fatto le vaccinazioni e possedere il microchip.

L’allevamento deve consegnarvi copia dello ZTP, del pedrigree e di tutti i controlli di entrambi i genitori. È necessaria anche la copia della denuncia di monta (modello A). Rispetto all’allevatore, è bene verificare che l’ente a cui ci stiamo affidando abbia un affisso Enci, facilmente consultabile sul sito Enci. L’allevamento deve essere anche certificato dall’AIAD.

Approfondisci anche queste schede sulle razze:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *