Dopo 10 anni arriva il nuovo piano traffico di Roma

di Erika Facciolla del 14 gennaio 2014

 Meglio tardi che mai. Dopo 10 anni di attesa, il nuovo piano traffico della Capitale ha visto finalmente la luce. Dal lontano 2005 ad oggi, infatti, i cittadini romani erano in attesa delle contromisure necessarie ad evitare il collasso di  una città sempre più vittima di un traffico selvaggio, carente di una rete di trasporto adeguata e per di più costantemente affollata di turisti provenienti da tutto il Mondo.

LEGGI ANCHE: Bici in metro a Roma e Milano: posso portare la bicicletta in Metropolitana?

Il nuovo piano – assicurano gli addetti ai lavori – sarà rivoluzionario e risolutivo sotto tutti gli aspetti. Le novità maggiori riguardano l’aumento dei pedaggi e delle tariffe per la sosta – provvedimenti atti a scoraggiare l’utilizzo delle automobili – l’incentivazione della mobilità green con la creazione di piste ciclabili, colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, potenziamento del car sharing e del bike sharing, sull’esempio di Milano.

E non è tutto. Il piano del traffico prevede un rincaro sugli abbonamenti ai pullman più inquinanti, sconti per quelli meno inquinanti, ingresso vietato ai vecchi Euro 0 ed Euro 1, soste per i bus turistici consentite in apposite aree e per 2 ore al massimo, con multe molto salate in caso di trasgressioni.

VAI A: Probus Roma: l’applicazione Android per chi prende i mezzi pubblici a Roma

Giro di vite non solo per i mezzi meno ecologici utilizzati dai turisti, ma anche sulle auto private visto che le tariffe delle ‘strisce blu’ verranno inasprite e saranno abolite le vecchie formule di abbonamento. Di contro la rete dei trasporti pubblici sarà potenziata con il doppio della flotta e molti più mezzi elettrici rispetto alle attuali 60 unità.

APPROFONDISCI: Non bastano le domeniche a piedi, ci vuole il blocco del traffico per battere lo smog a Milano

Insomma, Roma si prepara alla sua rivoluzione con i migliori propositi e, all’apparenza, l’idea che sia un successoma poi si dovrà fare i coni con la dura realtà romana.

Per visionare il documento integrale del piano traffico cliccate qui.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *