Ecco l’auto elettrica che si piega: da 2,8 arriva a 1,65 m

di Claudia Raganà del 25 settembre 2013

Il sogno di ogni automobilista a caccia di parcheggi insufficienti nelle città sarebbe quello di avere un’auto tascabile!
Forse siamo ancora lontani da questa fantasia, eppure si stanno facendo grandi passi avanti ed… ecco che dalla Korea arriva l’auto pieghevole!

Un team di ricerca coreano (KAISTA – Korean Advanced Institute of Science and Technology), ha creato un prototipo di micro-car elettrica, chiamata “Armadillo-T“, proprio perchè ispirata a questo curioso mammifero sudamericano, dotato di un “guscio” protettivo sulla schiena, che gli consente di chiudersi su se stesso in caso di pericolo.

SPECIALE: Auto elettriche 2015, il listino aggiornato

La Armadillo-T ha la caratteristica unica di ritrarre la parte posteriore, riducendo così le sue già mini-dimensioni dai 2,8 metri standard ad 1,65 m!

Non solo, anche il motore elettrico è innovativo: è infatti suddiviso in 4 mini-motori posizionati ciascuno su una delle ruote, dando al mezzo le caratteristiche e la stabilità di 4 ruote motrici. Con l’alloggiamento della batteria nella parte anteriore dell’auto, inoltre, la mini-auto si può piegare senza cambiare posizione nè al motore, nè tantomeno alla batteria di trazione, garantendo l’energia che spazio confortevole per gli occupanti.

Considerando la misura media di un parcheggio urbano in Korea (pari a circa 5 m), Armadillo-T ne occuperebbe appena 1/3, consentendo dunque di inserire in un solo parcheggio ben 3 micro-car, oppure di parcheggiare il mezzo in posti estremamente stretti e non agevoli.

La micro-car elettrica e pieghevole potrebbe rappresentare un’ottima soluzione per il pendolarismo urbano, utilizzandolo per car sharing o per aumentare la mobilità urbana integrata ìsoprattutto da un punto di interscambio all’altro (per esempio dalla stazione del treno all’ufficio).

armadillo-t_electric-foldable_car

Armadillo-T si piega come l’omonimo animaletto per parcheggiarsi nei posti più piccoli!

Speriamo di poter vedere presto questo simpatico veicolo dagli occhi a mandorla, anche nelle nostre congestionate città europee e italiane!

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *