Le 10 mini-case più carine del momento!

di Diana Marchiori del 13 settembre 2014

Piccole ma efficienti e irresistibili, ogni designer ha studiato una soluzione diversa che si inserisce nell’ambiente come tassello di un puzzle.  Ecco qui una selezione di dieci piccole originali abitazioni che vi faranno sognare:

1 – La Baita in Montagna – “Mountain Cabin nel paese austriaco di Laterns, nel Land Vorarlberg. L’edificio grigio cenere si mimetizza perfettamente fra le nevi austriache, mentre contrasta vivacemente con i prati verdi nella stagione estiva. Semplice e minimale, all’apparenza modesto all’esterno, rustico e accogliente all’interno, si inserisce in una piccola cavità su di uno stretto sentiero lungo il margine del bosco.  L’ingresso è accessibile tramite una scalinata,  ed acquista particolare significato grazie alle due colonne portanti agli angoli, che permettono anche d’osservare il panorama attraverso l’edificio. Un piccolo casale di 87 m2, che rappresenta una fuga dalla città, costruito per sfidare i mutamenti di clima e paesaggio negli anni a venire. Superfici in calcestruzzo, pavimenti, porte ed infissi in rovere non trattato sono uniti a moderne superfici metalliche nere per fornire un aspetto armonioso ma austero.

2 – Modulo minimale – “Minimod” della MAPA Architects è un’abitazione innovativa e sostenibile, composta da un modulo minimo, basato su di un  prefabbricato con un intelaiatura in acciaio. Lo spazio può essere adattato alle esigenze di chi lo acquista. Si possono scegliere le finiture e le opzioni di automazione. I moduli possono essere composti in vario modo a seconda degli usi a cui si vuole adibire lo spazio: rifugio per le vacanze, showroom o addirittura pensione o albergo. La struttura può essere ampliata sia durante la fase d’istallazione iniziale che in seguito, a seconda delle esigenze e delle disponibilità economiche del compratore.

GUARDA LE FOTO DELLE 10 MINI-CASE!

Guarda le foto

3 – L’uovo di Exbury – “Exbury Egg”, ideato da Stephen Turner in collaborazione con il gruppo di designers dello Space Placemaking and Urban Design (SPUD), è allo stesso tempo una casa galleggiante e una stazione di ricerca sita per un anno sull’estuario del piccolo fiume Beaulieu (conosciuto anche come fiume Exe) nella contea dell’Hampshire a sud dell’Inghilterra. L’artista si è voluto ispirare all’ambiente circostante, creando un progetto che mantenesse viva l’attenzione sulla protezione dell’ambiente. Phil Smith, project manager di SPUD ha sottolineato come questo progetto sia improntato sul valore di ambente e sostenibilità. Per questo motivo la stazione di ricerca nasce anche come centro educativo per scuole e college.

4 – Hemloft di Joe Allen è una casetta sull’albero a forma d’uovo, di cui avevamo già parlato in precedenza. Si trova su di un pendio nella foresta di Whistler in British Columbia, Canada. La sua esatta collocazione però è tuttora segreta, poiché è stata eretta su di un terreno governativo senza autorizzazioni. Tutto il peso della struttura è supportato dall’albero su cui è costruita. Allen ha raccontato di aver dato alla costruzione una forma a uovo, poiché gli era apparsa elegante, organica ed inusuale.

LA PROVOCAZIONE: Italiani mammoni? Costruitevi una casa come questa per andare a vivere da soli!

5 – Port-a-Bach è un’abitazione – casa container sviluppata dall’Atelierworkshop Architects, che si presta a diversi tipi di usi e sviluppi. Gli ideatori hanno anche pensato ad un prototipo che si possa integrare con dispositivi per sfruttare l’energia solare e del vento. Per il momento Port-a-Bach non è ancora sul mercato, attualmente i suoi realizzatori stanno valutando possibili partner commerciali.

6 – Ufogel: tra le 10 mini-case più carine del momento non poteva mancare questa casetta dalla forma particolarissima, posta su di una collinetta, che si affaccia sulle montagne austriache. Completamente ammobiliata, unisce il confort di un’abitazione tradizionale al design contemporaneo. L’edificio gode di diverse fonti di luce naturale, garantendo ugualmente la privacy di chi vi abita. L’interno è in stile minimalista con un accento posto alle finiture in legno ed una speciale attenzione per i dettagli di ogni stanza.

7 – La Nuvola – “Le Nuage” all’esterno ha proprio l’aspetto di una nuvola di quelle disegnate nei fumetti e all’interno è rifinata in legno. Situata sulle sponde di un lago nella periferia di Bordeaux in Francia, offre la possibilità di ritornare bambini e di fuggire dalla realtà quotidiana. E’ stata sviluppata dalla Comunità Urbana di Bordeaux – CUB in cooperazione con  Zébra3/Buy-Sellf e fa parte di un gruppo di 13 cabinati trasportabili, le cui dimensioni sono: 2,5m x 12m x 3m.

8 – La Casetta – capsulaPOD-House è stata progettata dall’azienda svizzera ROB GmbH (Robust Outdoor Brands). Si tratta di modulo prefabbricato, piccolo e compatto dal basso impatto ambientale, che può diventare una casetta per le vacanze o per il campeggio, un piccolo ufficio  o una costruzione da posizionare in giardino. Il prototipo è stata ideato per resistere a freddo, vento e umidità grazie ai materiali isolanti di pavimentazione, porte e finestre.

9 –  La Casetta delle nevi – Snow House è stata realizzata dall’azienda Santambrogio Milano e fa parte della collezione “Simplicity” (Semplicità). Il progetto è nato dalla collaborazione fra Carlo Santambrogio ed Ennio Arosio. Si tratta di un’abitazione costruita interamente in vetro azzurro sia all’esterno che all’interno. Le scale, i ripiani, il tavolo, la vasca da bagno, tutto è fatto di vetro, un mondo in cui i confini fra ambiente umano ed esterno si annullano. Il cuore del progetto è dare una forma trasparente ad un modo preciso ed essenziale di concepire e vivere gli spazi, che soddisfi al tempo stesso le esigenze estetiche.

10 – La Mini Casa  – Mini – House è stata creata dall’artista e designer di ambienti Michelle de la Vega sulle basi di un vecchio garage di 23,226 m². Il garage è stato trasformato in uno spazio abitabile con una zona notte. Infissi e arredi sono stati realizzati su misura o sono stati recuperati e rinnovati dalla designer. La struttura originaria è stata sollevata di 1,2192 m (4 piedi), ed è stata aggiunta una zona di 0,92903 m² per creare il bagno. Attualmente l’artista è richiesta per consulenze sulla progettazione di mini case.

TUTTE LE IMMAGINI NELLA FOTOGALLERY:

Guarda le foto

SCOPRI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *