Eco-innovazione: mega-concorso per piccole aziende che puntano su nuove idee

di Martina Pugno del 17 agosto 2013

Le idee ecosostenibili valgono 31,5 milioni di euro: questa è la cifra messa a disposizione dell’Unione Europea con il nuovo bando rivolto alle imprese con un progetto di sostenibilità ambientale da proporre. I fondi serviranno a premiare 45 progetti e a favorirne la messa in pratica e la concreta attivazione.

Il bando rientra nel progetto quadro 2008-2013 per la competitivita’ e l’innovazione Cip (Competitiveness and Innovation Framework Programme). I progetti dovranno essere presentati alla Commissione Europea entro il 5 settembre: l’invito è particolarmente rivolto alle piccole e medie imprese che hanno ideato, sperimentato e realizzato un processo, un servizio o un prodotto ecologico innovativo.

FOCUS: L’UE e le opinioni dei cittadini sulla normativa per la qualità dell’aria

Per il bando la Commissione Europea ha individuato cinque principali settori:  l’innovazione deve riguardare il riciclaggio di materiali, l’acqua, l’edilizia, le imprese verdi o l’ambito alimentare alimentare, che hanno trovato ostacoli nella diffusione e commercializzazione. L’Ue entra in soccorso di questi virtuosi progetti finanziando fino al 50% dei costi.

Ad essere premiate non saranno soltanto le nuove tecnologie, ma anche tutto ciò che può contribuire attivamente all’eco-innovazione, creando o ampliando mercati di prodotti o servizi simili e rendendo l’Europa competitiva, in tale settore, a livello mondiale. Requisiti indispensabili per garantire l’ecosostenibilità del progetto sono la riduzione dell’impatto ambientale in favore di un efficientamento delle risorse per le piccole e medie imprese.

A sottolineare l’importanza del bando è stato il commissario europeo responsabile per l’Ambiente Janez Potocnik, che ha evidenziato come si tratti non solo della volontà di premiare aziende virtuose, ma anche di iniziare a percorrere la strada che cotituirà il percorso futuro dell’Europa: “La competitività dell’Europa nei prossimi decenni dipenderà dalla sua capacità di superare la scarsa disponibilità di risorse. Le imprese verdi sono i motori della trasformazione di tutta l’economia“, ha sintetizzato il commmissario.

Per vedere la mappa dei progetti e trovare il punto di contatto nazionale: http://ec.europa.eu/environment/eco-innovation/

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *