Energia eolica: 1 miliardo di dollari per il parco eolico più grande

di Chiara Greco del 21 febbraio 2014

Le fonti rinnovabili avanzano ormai da tempo nell’economia di molti Paesi e, con un impatto ambientale inferiore rispetto alle classiche fonti fossili, rappresentano sempre di più il futuro per la produzione energetica mondiale. E negli Stati Uniti le turbine eoliche vengono già ampiamente utilizzate e installate da anni.

Proprio in questo settore, un nuovo e poderoso investimento è partito da uno degli uomini più influenti del mondo. Si tratta del potente filantropo Warren Buffett, che avrebbe recentemente acquistato, per circa 1 miliardo di dollari, uno degli impianti di turbine eoliche più estesi al mondo, promuovendo l’investimento sulle rinnovabili come un’opportunità economica di una certa importanza.

Si tratta dell’acquisto di impianti a energia eolica più importante mai avvenuto, e potrebbe segnare una nuova conquista per le fonti rinnovabili, settore che, negli Stati Uniti, ricopre il 5% in più rispetto alle tradizionali fonti fossili.

Acquistate dalla società di servizi di proprietà del magnate Buffett, la MidAmerican Energy, le prime turbine eoliche, sono già state installate nell’Iowa. L’intero parco eolico sarà però collegato alla rete, entrando in funzione, a partire dal 2015. Il primo progetto invece, rappresentato dall’impianto Vienna II, che produce 44 Megawatt di energia, è già operativo.

L’investimento fa ben sperare per il futuro delle energie pulite e la crescente domanda di energia eolica negli Usa potrebbe presto compensare il declino delle tradizionali fonti fossili nel Paese del fracking e del petrolio.

SCOPRI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *