Fare un sonnellino pomeridiano aiuta a dormire bene la notte

di Chiara Greco del 5 marzo 2015

Amanti della siesta, questo articolo è per voi: nuove ricerche mostrano che un sonnellino pomeridiano di 30 minuti aiuta anche a dormire meglio la notte, migliorando la qualità della vita.

Dietro all’apparente ovvietà che un sonnellino pomeridiano possa aiutare a vivere meglio la giornata e ad alleviare le fatiche fisiche e mentali, c’è una nuova ricerca scientifica che spiega perchè farsi un riposino pomeridiano, senza troppi sensi di colpa e, anzi, con grande senso di responsabilità per la propria salute, porti a migliorare sia la salute fisica che quella mentale.

Recentemente diffuso dalla rivista americana ufficiale dell’Associazione di Endocrinologia, il Journal of Endocrinology & Metabolism, lo studio vuole dimostrare l’importanza di fare un riposino quotidiano per almeno 30 minuti per migliorare la qualità di vita e il sonno notturno.

sonnellino pomeridiano

Dormire 30 minuti di giorno aiuta anche a dormire meglio di notte

Dopo avere analizzato i comportamenti di sonno diurno e notturno di 11 uomini americani tra i 25 e i 34 anni infatti sarebbe emerso che, a causa delle notti insonni, i soggetti dello studio presentavano un evidente calo negli ormoni come la norepinefrina e nelle proteine connesse al sistema immunitario, mentre riposando per trenta minuti al giorno, i livelli di queste componenti si normalizzavano, regolarizzando anche il bioritmo notturno.

FOCUS: insonnia, cause e rimedi naturali 

Lo statunitense National Heart, Lung and Blood Institute avrebbe inoltre svelato il numero esatto di ore che ciascuno di noi dovrebbe dormire ogni giorno, divise per segmenti di età, scoprendo che le categorie più “bisognose” di sonno sarebbero neonati – pare ovvio – e bambini in età pre-scolare.

Infine, se ben il 40% degli americani dormirebbe poche ore alla notte, 34 europei su 100 soffrirebbero di insonnia, dimostrando che il problema è molto diffuso.

sonnellino pomeridiano

Il sonnellino pomeridiano: non pigrizia, ma cura del proprio benessere

I dati parlano chiaro insomma: un sonno regolare e coadiuvato dal sonnellino pomeridiano aiuterebbe anche a prevenire seri problemi fisici come l’obesità, l’ipertensione, il diabete, alcune malattie cardiovascolari e, persino una ridotta aspettativa di vita.

Allora siamo proprio giustificati…tutti a letto al pomeriggio!

Leggi anche queste altre soluzioni naturali antistress e per rilassarsi:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *