Ford lancia il C-Max con celle solari sul tetto e motore ibrido

di Martina Pugno del 1 febbraio 2014

Il basso consumo energetico da parte dei veicoli stradali potrebbe diventare entro breve tempo un requisito non più sufficiente a fare di un’auto una vettura davvero ecologica: la nuova frontiera della mobilità sostenibile sembra essere quella dell‘autoproduzione energetica.

Ad indicare la direzione, in questo senso, è Ford con il nuovo modello C – Max: un’auto ibrida compatta che, sul tetto, ha incorporate dei pannelli solari per alimentare il veicolo durante la marcia, rendendolo il più possibile autosufficiente. Il prototipo è stato presentato all’International Consumer Electronic Show di Los Angeles.

LEGGI ANCHE: L’auto solare che apre i pannelli a ventaglio quando ricarica e li chiude quando si muove

Sul tetto dell’auto sono posizionate le celle, la cui efficienza è potenziata da una tecnologia che permette di concentrare i raggi solari sulla loro superficie, con un effetto che ricorda quello delle lenti d’ingrandimento. Le lenti della C – Max riprendono una tecnologia già sfruttata per i fari portuali, in grado di localizzare il sole e di convogliare i suoi raggi su una superficie specifica.

Il risultato, assicura la casa automobilistica, è un’alimentazione energetica che non ha nulla da invidiare ai veicoli ibridi dotati di presa di corrente per la ricarica.

SCOPRI QUESTA: Station wagon per famiglia cercasi ma ad energia solare

Questa è la vera rivoluzione offerta con il nuovo modello di C – Max: i veicoli già presenti sul mercato dotati di pannelli solari possono fornire, tramite essi, una piccola quantità di energia extra, mentre questa nuova creazione a marchio Ford sarebbe in grado di fare fino a 1.000 km con una ricarica completa, dei quali 31 potrebbero essere percorsi sfruttando unicamente l’energia fornita dai pannelli solari.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *