Funghi champignon, proprietà e utilizzi

di Stefania Luccarini del 25 ottobre 2015

Il fatto di poterli coltivare fa dei funghi champignon gli unici disponibili sempre sulle nostre tavole, per approfittare della loro ricchezza in minerali quali fosforo, selenio e potassio, e di vitamine D, K e B. Scopriamo tutte le loro benefiche proprietà e i loro utilizzi.

I funghi champignon sono una varietà che può essere coltivata e sono dunque disponibili tutto l’anno. Rispetto agli altri funghi, che provengono dalla raccolta spontanea , gli champignon presentano il vantaggio di poter essere consumati in tutta tranquillità anche abbastanza spesso. La coltivazione avviene infatti in terreni controllati e incontaminati non solo da metalli pesanti ma anche da composti radioattivi che i funghi in genere, per loro stessa natura sono portatati ad assorbire.

Leggi anche: Come coltivare funghi freschi in casa

Utilizzi dei funghi champignon

In cucina questi funghi sono estremamente versatili: possono essere gustati crudi conditi semplicemente con sale, olio e limone oppure per arricchire insalate di frutta e verdura con mele e sedano, con della rucola, magari arricchita con dei semi oleosi. Appena saltati in padella, si sposano egregiamente con altre verdure magari serviti come ricco contorno per tofu e seitan. Possono essere anche cotti a vapore oppure diventare un gustoso condimento per ripieni e primi piatti.

Al momento dell’acquisto, sceglieteli freschissimi, dalla consistenza soda e compatta. Il cappello deve presentarsi privo di ammaccature e macchie ma soprattutto deve essere ben attaccato al gambo. A casa, vanno conservati in frigorifero in un sacchetto di carta e comunque consumati entro pochi giorni poiché sono molto delicati.

Prima di cucinarli, privateli dei residui di terra aiutandovi con un coltellino e poi con un panno umido evitando possibilmente di sciacquarli. Potete anche congelarli dopo averli cotti nella maniera che più vi piace, pronti da utilizzare all’occorrenza lasciandoli scongelare direttamente in pentola.

Se possedete un essiccatore, potete anche pensare di conservarli dopo averli essiccati, altrimenti sebbene ci vorrà più tempo, potete lasciarli essiccare all’aria.

Funghi champignon, ricchi di proprietà e buoni da mangiare

Funghi champignon, ricchi di proprietà e buoni da mangiare

Proprietà dei funghi champignon

I pregi nutritivi di questi funghi sono molteplici: a fronte di pochissime calorie (appena 20 Kcal per 100 gr) contengono una buona dose di proteine mentre i carboidrati sono per lo più costituiti da fibra alimentare, importante per garantire non solo il benessere intestinale ma anche per favorire il senso di sazietà, regolare l’assorbimento di zuccheri e colesterolo. I grassi sono per lo più limitati mentre è notevole il contenuto di potassio, fosforo, selenio e zinco.

zuppa funghi champignon

Una calda zuppa di funghi champignon è deliziosa nelle sere autunnali

Apportano inoltre una buona quantità di vitamina D, importante per il benessere di tutto l’apparato osteoarticolare, per il buon funzionamento del sistema immunitario e per l’equilibrio del metabolismo degli zuccheri nel sangue. Infine forniscono vitamina K e vitamine del gruppo B.

Immagini via shutterstock.

Scopri queste ricette a base di funghi:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *