Gastrite sintomi rimedi naturali: come prevenirla e proteggere lo stomaco

by Stefania Luccarini on 18 maggio 2016

Eccovi i nostri consigli su come riconoscere e prevenire la gastrite

La gastrite è una infiammazione della mucosa gastrica ed è purtroppo un distrurbo dello stomaco sempre più diffuso a causa di stile di vita ed alimentazione non corretta.

Se i disturbi gastrici sono saltuari e non sono legati a particolari patologie, per trovare un po’ di sollievo e ottenere una rapida remissione spesso può essere sufficiente modificare certe abitudini e in caso ricorrere a dei rimedi naturali ma è sempre consigliato cercare di rispettare uno stile di vita sana ed evitare l’insorgere della gastrite

Vediamo allora come agire per cercare di stare meglio ma prima analizziamo bene i sintomi della gastrite.

Gastrite sintomi

Il sintomo più comune è il bruciore di stomaco ma qusto di solito avviene giù nella fase acuta della gastrite.

Si manifestano anche molto spesso alitosi ed aerofagia e in alcuni casi può anche insorgere il reflusso gastroesofageo avvertibile con la presenxza di acidità in gola ed anche in bocca.

Ed ora passiamo ai nostri consigli per prevenirla.

gastrite

Eccovi i sintomi della gastrite e le buone pratiche da adottare per evitarla

Consigli per prevenire la Gastrite

Ecco le buone pratiche che vi consigliamo di seguire:

  1. A tavola prediligere cibi leggeri: meglio evitare pasti elaborati e ricchi di grassi e ripiegare invece su cibi leggeri, facilmente digeribili e soprattutto cucinati senza troppi condimenti.
  2. Fare yoga o meditazione: studi scientifici dimostrano come i disturbi digestivi, sono aggravati da situazioni di ansia e stress. Ecco che le tecniche di rilassamento come lo yoga e la meditazione, in questo senso possono fare davvero tanto.
  3. Fare attenzione ad assumere farmaci: gli antidolorifici e gli antinfiammatori possono essere la causa di lievi disturbi passeggeri ma anche di fastidi più seri come reflusso o eccessiva acidità. Cercare allora di fare attenzione se essi compaiono in concomitanza dell’assunzione di questi farmaci e se possibile cercare di evitarli.
  4. Evitare il riposino pomeridiano: Dopo un pasto, specie se abbondante, evitare di distendersi per riposare. Questa è una cattiva abitudine che può determinare un rallentamento della digestione nonché la formazione di gas. Meglio fare una passeggiata di 20 minuti circa e posticipare il riposino onde evitare di alzarsi con pesantezza di stomaco.
  5. Evitare alcuni alimenti,  in particolare: L’alcol, il cioccolato e i cibi grassi consumati abitualmente possono, alla lunga indebolire lo sfintere di Oddi (che separa lo stomaco dall’esofago) non facendolo chiudere bene, permettendo agli acidi gastrici di passare nell’esofago.
  6. Assumere piccoli bocconi e masticare bene: in tal modo, lo stomaco avrà una parte di lavoro fatto e non dimenticare che la prima digestione inizia in bocca con la saliva
  7. Moderare sale e zucchero nonché tutti i condimenti molto speziati. L’eccesso di sale favorisce la ritenzione idrica facendo gonfiare ancora di più lo stomaco. L’eccesso di zuccheri invece danneggia i reni creando difficoltà per quest’ultimi di eliminare bene l’acqua.
  8. Evitare le bevande gassate e mangiare tranquillamente. Masticare in fretta e con voracità, favorisce l’ingestione di molta aria che finisce per creare flatulenza e distensione addominale.

Suggerimento: leggete anche i nostri  consigli sul bruciore di stomaco e i rimedi naturali contro acidità

Ed ora passiamo anche ad elencare alcune soluzioni naturali per questo problema.

Gastrite rimedi naturali e cosa mangiare

Una volta chiarito cosa non dovete fare o mangiare, ecco ora cosa invece gli alimenti consigliati e alcune buone pratiche e rimedi naturali.

  1. Tra i rimedi che si possono assumere per limitare la gastrite, non si può non menzionare lo yogurt, essenziale per ripristinare la flora batterica.
  2. Ottimo anche lo zenzero, da masticare in caso di dispepsia.
  3. Molto consigliato anche abituarsi a bere infusi rilassanti e digestivi magari a base di camomilla, salvia, semi di finocchio, melissa o menta.
  4. Anche il calore può favorire la digestione e allora va bene la classica borsa dell’acqua calda da posizionare all’altezza dello stomaco oppure, ancora meglio il classico cuscino imbottito con i noccioli di ciliegio da riscaldare sul termosifone.
  5. In ultimo, ma non meno efficace il bicarbonato, ottimo per favorire la digestione e spegnere la secrezione acida dello stomaco.

Suggerimento: leggete anche i nostri  consigli sul bruciore di stomaco e i rimedi naturali contro acidità

Eccovi altri rimedi naturali o piante della salute da scoprire:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *