Ghassoul, proprietà e utilizzi dell’argilla saponifera

di Elle del 26 febbraio 2017

Le argille sono antiche alleate della salute e della bellezza di pelle e capelli. Lo conferma anche questa millenaria argilla saponifera originaria del Marocco.

Il ghassoul o rhassoul (dall’arabo rassala, lavare) è una particolare argilla saponifera di origine millenaria, estratta da speciali miniere sotterranee nelle montagne dell’Atlas, in Marocco. Una volta estratta, quest’argilla viene sottoposta ad un lavaggio, necessario ad eliminare eventuali impurità. Disposta su stuoie o superfici piane, viene esposta al sole per farla seccare al sole e ridurla poi in polvere.

Impiegata dai popoli orientali come detergente per il corpo e i capelli, è da sempre utilizzato per i preparativi del bagno turco o in alcune terme.

Argilla ghassoul proprietà

Dalla texture simile a polvere, ha consistenza setosa e la capacità di aumentare di volume e trasformarsi in una pasta untuosa quando viene a contatto con l’acqua. Ricchissima di oligominerali, agisce per adsorbimento, ha cioè la capacità di attrarre e catturare le particelle cariche positivamente per rimuoverle e quando è lavata, porta via le impurità.

Ha proprietà rimineralizzanti, detergenti, purificanti per l’alta concentrazione di silice e magnesio (fino al 70%) e di altri minerali (alluminio, ferro, calcio, sodio, potassio), che ne fanno un prodotto perfetto per una delicata detersione della pelle, sia del corpo che del viso, poiché non la aggredisce e mantiene il suo naturale film oleoso.

Riduce l’acne, migliora gli eczemi e chiude i pori dilatati, perché depura, ma al contempo nutre e riduce la secchezza epidermica, e per questo è utilizzata anche come shampoo.

Sul corpo umido può essere spalmata con un guanto di crine per accentuarne l’azione levigante.

Scopri i percorsi benessere:

Ghassoul: viso

L’argilla rhassoul può essere applicata anche su pelli secche e delicate e allergiche. Ha la capacità di detergere in profondità rimuovendo punti neri e impurità. Al contempo svolge un’azione addolcente sull’epidermide. Il risultato finale, quindi, è una pelle detersa e rigenerata, con una ritrovata luminosità.

ghassoul

Ghassoul e sapone nero sono i classici trattamenti per corpo, capelli e viso che vengono eseguiti dell’hammam

Ghassoul: capelli e shampoo

Quest’argilla può essere applicata anche sulla chioma ma è opportuno specificare che non si adatta bene a tutti i tipi di capelli. Occorre, quindi, provarlo prima per alcuni lavaggi per verificare i risultati sulla propria chioma. Generalmente svolge un’azione fortificante sui capelli aiutando a sgrassare e regolare la produzione di sebo.

Si può applicare come uno shampoo naturale che non danneggia capelli e cuoio capelluto.

Per i diversi utilizzi, l’argilla in polvere va miscelata con acqua all’interno di un contenitore di vetro, legno o terracotta, mescolando con un cucchiaio di legno. Una volta ottenuto un composto omogeneo, si può applicare direttamente con le mani come maschera per il viso o come shampoo. Dopo averlo tenuto in posa per circa 15 minuti, massaggiare con movimenti circolari e risciacquare con abbondante acqua tiepida per eliminare ogni residuo.

 

Ghassoul: verificate con qualche tentativo se si adatta bene come shampoo sui vostri capelli

Ghassoul: verificate con qualche tentativo se si adatta bene come shampoo sui vostri capelli

Ghassoul: punti neri

Quest’argilla è ideale anche per le pelli sebacee. Diversi studi hanno confermato la sua capacità di aumentare l’elasticità cutanea, e ridurre i comedoni, punti neri e altre impurità, grazie alle sue proprietà purificanti e detergenti, tanto da essere usata per rimuovere anche il make-up, e senz inaridire la pelle.

Nell’hammam puoi usare anche: il sapone nero di tradizione mediorientale

Ghassoul: dove comprarlo

Facilmente reperibile in erboristeria o nelle bioprofumerie, quest’argilla marocchina è acquistabile anche on line su siti specializzati. Si trova normalmente in polvere e il suo costo si aggira intorno tra i 5 euro e i 25 euro per un vasetto da 300 grammi.

Trovate anche online il ghassoul:

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *