Giradora, lavatrice a pedali ma…comoda!

di Chiara Greco del 24 settembre 2013

E dopo la lavatrice a manovella e la lavatrice senza elettricità per single, udite udite, arriva la prima lavatrice al mondo che funziona con i piedi.

Eh sì, è proprio così. Oltre alle mani, adesso un nuovo tipo di lavatrice, brevettato da due studenti dell’Art center College of Design di Los Angeles, terrebbe occupati i nostri piedi. Al posto della corrente elettrica infatti, la piccola lavatrice utilizza energia cinetica, come quella ricavata da una passeggiata in bicicletta.

Uno scherzo? Assolutamente no. Frutto di un serio impegno, in partnership con l’associazione non profit che sostiene il progetto Safe Agua Peru, il piccolo elettrodomestico ad azione umana, detto Giradora, renderebbe più comodo il lavoro faticoso, ma necessario, di fare il bucato.

E DAL GIAPPONE: la prima macchina fotografica a manovella

Ottima trovata per tutti i viaggiatori che non hanno possibilità di accedere alla corrente elettrica in qualche zona lontana del mondo, Giradora in realtà, ha anche lo scopo più nobile di aiutare le popolazioni povere del villaggio Cerro Verde, in Perù. In mancanza di acqua corrente e di elettricità la lavatrice a pedali, costituita di un semplice secchio che funge da vasca per la centrifuga e il risciacquo, è utile anche per asciugare i vestiti, semplicemente azionando un pedale con il piede.

Evitando inutili fatiche, infiniti tempi di asciugatura e lunghe camminate in cerca di acqua corrente, la lavatrice a pedali costerebbe però solo 40 dollari e sarebbe dedicata alle famiglie peruviane a basso reddito. Se i due inventori, Alex Cabouc e Jia You, sostengono che la piccola Giradora potrebbe evitare fatica, perdite di tempo e malattie alle popolazioni peruviane, il discorso potrebbe valere anche per chiunque abbia voglia e tempo di provare un oggetto curioso e a, quasi, zero consumi.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *